• Articolo , 11 luglio 2008
  • Incidenti alle centrali nucleari: incendio in Svezia e bloccata la Francia

  • Nonostante le rassicurazioni delle autorità e dei gestori della centrale francese di Tricastin, oggi è stato chiesto il blocco per sicurezza. Intanto in Svezia brucia il tetto di una turbina di un impianto nucleare

Arriva dall’Autorità per la sicurezza nucleare francese la richiesta del blocco, per ora, temporaneo dell’impianto nel Sud della Francia, dove lunedì scorso si era verificata una fuoriuscita di acque e uranio riversatesi poi nei fiumi vicini. Divieto agli abitanti di bere quell’acqua e di mangiare il pesce di quei corsi d’acqua così come di fare il bagno nelle acque contaminate.
“Prenderemo queste contromisure – ha intanto assicurato il portavoce della Socatri, la società poprietaria dell’impianto – in modo di assicurare che questi incidenti non si ripetano”.
Intanto oggi stesso un’altro incidente. Infatti un incendio ha distrutto il tetto di una turbina dell’impianto nucleare di Ringhals, in Svezia. L’attivazione dei servizi di sicurezza è stata immediata e sono state date le più ampie assicurazioni sulla situazione che sembra essere sotto controllo. L’impianto di Ringhals, nel sudovest della Svezia, è di proprietà della Vattenfall con una partecipazione della tedesca E.On.