• Articolo , 24 febbraio 2010
  • Incontro all’assessorato territorio e ambiente di Ascom-Confcommercio Valle d’Aosta

  • L’Assessorato del territorio e ambiente informa che ieri, martedì 23 febbraio 2010 nella sede dell’Assessorato, nell’ambito delle iniziative della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, si è tenuto il primo incontro con gli associati ASCOM Valle d’Aosta per l’individuazione di linee strategiche condivise volte alla diminuzione dei rifiuti. In particolare si è discusso sulla […]

L’Assessorato del territorio e ambiente informa che ieri, martedì 23 febbraio 2010 nella sede dell’Assessorato, nell’ambito delle iniziative della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, si è tenuto il primo incontro con gli associati ASCOM Valle d’Aosta per l’individuazione di linee strategiche condivise volte alla diminuzione dei rifiuti.

In particolare si è discusso sulla normativa europea che prevede entro il 1° gennaio 2011, il divieto di commercializzazione di sacchetti non biodegradabili per l’asporto di merci.
Sono emerse quindi diverse possibilità d’intervento, e, in particolare, la stipulazione di un accordo di collaborazione tra l’Assessorato e gli associati ASCOM, la Coldiretti e le Associazioni dei consumatori.
Scopo dell’accordo individuare una linea comune volta a ottemperare e anticipare quanto stabilito dalla normativa e, contemporaneamente, indicare ulteriori iniziative specifiche per la riduzione dei rifiuti prodotti.

«In seguito alle molteplici iniziative che hanno visto protagonista la nostra Regione nel corso della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti – afferma Manuela Zublena – è intenzione dell’Assessorato strutturare dei tavoli di lavoro focalizzati sulla tematica di riduzione dei rifiuti, coinvolgendo, di volta in volta, i diversi attori potenzialmente interessati. In questo caso l’amministrazione regionale, i commercianti e i consumatori lavoreranno a stretto contatto per la messa in opera di una proposta concreta con lo scopo di individuare strade utili e condivise, dedicate a ottemperare al meglio quanto stabilito dalla normativa europea, e per essere tra le regioni in grado di coniugare le ragioni dell’economia, il rispetto dell’ambiente e i comportamenti socialmente responsabili».

La prossima riunione del tavolo di lavoro è fissata per il giorno 18 marzo 2010 alle ore 14.30, nella sede dell’Assessorato, per discutere e individuare le proposte che nel frattempo arriveranno dai partecipanti.