• Articolo , 14 gennaio 2011
  • Indetto il concorso Arge Alp per le energie rinnovabili

  • Per la Comunità di Lavoro delle Regioni Alpine, ARGE ALP, la tematica delle energie rinnovabili è assai rilevante, al punto da farne uno dei punti chiave della propria attività. Per questo è stato indetto il premio ARGE ALP per le energie rinnovabili. Saranno consegnati tre premi, per un importo complessivo di 20.000 euro (primo premio: […]

Per la Comunità di Lavoro delle Regioni Alpine, ARGE ALP, la tematica delle energie rinnovabili è assai rilevante, al punto da farne uno dei punti chiave della propria attività. Per questo è stato indetto il premio ARGE ALP per le energie rinnovabili. Saranno consegnati tre premi, per un importo complessivo di 20.000 euro (primo premio: 10.000 euro, secondo premio: 6.500 euro, terzo premio: 3.500 euro). Il premio energia dell’ARGE ALP si rivolge a quei comuni che si impegnano a sfruttare le energie rinnovabili e che con esse registrano concreti e misurabili successi. Tali comuni modello servono a documentare il potenziale di produzione energetica da fonti rinnovabili nell’arco alpino. È possibile presentare la candidatura al premio per le energie rinnovabili fino al 31 marzo 2011.

La documentazione da presentare è scaricabile all’indirizzo www.argealp.org. La candidatura va effettuata per via elettronica e deve essere presentata a nome dell’ente responsabile. Indirizzo, e-mail e numero di telefono devono essere specificate da ciascuna regione membro!
Sarà valutata la quota di produzione annua pro capite di energia da fonti rinnovabili all’interno del comune (kWh / abitante e anno), indipendentemente dal fatto che il proprietario o gestore dell’impianto sia il comune o un terzo. Le tipologie di impianto valutate per la produzione di e-nergie rinnovabili sono impianti microidroelettrici (fino a 10 MW di potenza nominale), impianti di biogas, centrali termoelettriche a biomassa (biomassa solida), centrali termiche a biomassa (biomassa solida), impianti individuali a biomassa, biomassa liquida (solo uso termico, non mo-bilità), impianti solari termici, impianti fotovoltaici ed impianti di energia eolica. La valutazione viene effettuata in modo puramente matematico in base ai dati forniti, per ogni comune viene calcolata una quota di MWh per abitante. In base alla quota risultante ogni regione ARGE ALP stila una graduatoria dei comuni. I primi tre classificati di ogni regione passano alla selezione finale; la giuria si riunirà a metà maggio a Salisburgo. La premiazione avrà luogo il 1° luglio 2011 durante la conferenza dei Capi di Governo ARGE ALP a Zell am See (Salisburgo).
Attualmente fanno parte dell’ARGE ALP la Baviera, i Grigioni, la Lombardia, il Salisburghese, il Canton S. Gallo, l’Alto Adige, il Canton Ticino, il Tirolo, il Trentino e il Vorarlberg. Come prima associazione transfrontaliera di regioni, essa ha spianato la strada per il sorgere di una nuova consapevolezza delle Regioni d’Europa. Dalla sua fondazione nel 1972, i suoi membri s’impegnano per il continuo sviluppo del territorio alpino. Le innumerevoli problematiche relative allo sviluppo economico, ambientale e sociale non si fermano di fronte ai confini nazionali. Ecco perché l’ARGE ALP si prefigge come scopo quello di affrontare, mediante una collaborazione transfrontaliera, problemi e propositi comuni, in particolare in ambito ecologico, culturale, sociale ed economico, nonché di promuovere la comprensione reciproca dei popoli dell’arco alpino e di rafforzare il senso della comune responsabilità per lo spazio vitale delle Alpi.