• Articolo , 23 novembre 2007
  • India energia obiettivo rinnovabili al 10%

  • In India le energie rinnovabili cresceranno fino ad otto volte, per raggiungere 80.000 Mw nel 2032, cioè il 10% del totale della produzione energetica

“In India le rinnovabili arriveranno a produrre circa 80.000 Mw nel 2032 (10 % dell’energia) – ha dichiarato il ministro Vilas Muttemwar – Stiamo lavorando per facilitare l’attuazione di un programma di ampio spettro che copra l’intera gamma di varie energie da fonti rinnovabili”.
“L’India ha in programma uno dei più grandi progetti di sviluppo di energia rinnovabile nel mondo – ha poi specificato il ministro, aggiungendo – il governo ha individuato combustibili alternativi come l’idrogeno, combustibili sintetici e biocombustibili”
Nella sola energia eolica, il governo prevede una capacità produttiva di 10500 Mw nel corso del periodo 2007-2011.
Sukumaran, consulente del ministero, ha spiegto durante il seminario che la crescita di energia eolica negli ultimi anni è stato un riflesso della crescente fiducia degli investitori in questa fonte di energia pulita. Ha poi reso noto che in India la capacità produttiva di energia da fonte eolica cresce attualmente ad un tasso di 1700 Mw l’anno, rispetto ai soli 200 Mw di quattro anni fa. Il dibattito si è così spostato dalla questione se la generazione di energia eolica è efficace o meno alle modalità di incremento di capacità di produrla
Rakesh Bakshi, amministratore delegato della Vestas RRB India, società che riveste un ruolo chiave nel settore eolico, ha poi affermato che la quota di fonti rinnovabili di energia nel mix energetico deve essere portato a 20-25 per cento se il paese vuole assicurarsi un’autonomia energetica a lungo termine.
“Tutto ciò contribuirà a combattere la crescente minaccia di emissioni di gas serra e l’energia eolica – ha aggiunto Bakshi – che è pulita e rispettosa dell’ambiente. Ciò non è soltanto una possibilità, ma una necessità sempre maggiore di ora in ora”.
Pur apprezzando il sostegno fornito dal governo per i progetti di energia eolica, ha aggiunto tuttavia che uesta tecnologia è ancora in una posizione di svantaggio rispetto alla produzione con idrocarburi. E a tale proposito ha auspicato che “Il governo non favorisca più i produttori di combustibile fossile e stabilisca un livello di trattamento almeno di parità con chi produce energia da fonti rinnovabili”. (fonte IndiaPRwire)

.