• Articolo , 4 novembre 2009
  • Indonesia: 250 impianti fotovoltaici per le comunità rurali

  • Jakarta dà seguito all’annuncio del governo nipponico di fornire un prestito “climatico” alla nazione per combattere il surriscaldamento globale

(Rinnovabili.it) – Il governo di Jakarta si allinea con le ‘strategie solari’ messe in campo da molti paesi in via di sviluppo per portare elettricità alle zone più rurali. E lo fa annunciando, attraverso il Ministero dell’Energia e delle Risorse minerarie, la realizzazione di ben 250 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 2,2 MW, finalizzati a quelle comunità che non hanno ancora accesso alla rete. Entro il 2014 con un investimento di 800 miliardi rupie, circa 84 milioni dollari, il progetto dovrebbe essere portato a termine e rispondere così al fabbisogno di 150- 200 mila famiglie sparse nel Paese.
Il direttore generale del Ministero, Jacobus Purwono, ha spiegato durante un’intervista al Globe Jakarta che quasi un terzo dei 240 milioni di abitanti nella nazione non hanno accesso all’elettricità ed in parte è dovuto al fatto che la gran parte della popolazione indonesiana è distribuita su più di 17.000 isole, in particolare nella regione orientale, difficilmente collegabili alla rete. L’annuncio segue di poco quello del prestito a Jakarta di 400 milioni dollari da parte Giappone per aiutare il paese ad affrontare il riscaldamento globale.
Il piano di energia alternativa redatto dal Governo è in realtà più ampio ed include anche l’installazione di pannelli solari termici su 192.000 case, la costruzione di 570 piccole centrali idroelettriche con una potenza di 45,6 megawatt e la realizzazione di 270 impianti eolici con una capacità totale di 21,67 MW.