• Articolo , 25 febbraio 2008
  • Industria 2015, si inizia con efficienza energetica e mobilità sostenibile

  • Entro l’inizio di marzo saranno lanciati i bandi per assegnare i fondi ai primi tre Progetti di Innovazione Industriale

Prendono il via le politiche di innovazione industriale, stabilite dal Governo, per rilanciare la competitività e lo sviluppo delle imprese italiane, partendo con il lancio di due bandi di gara nell’ambito del programma Industria 2015: quello per la presentazione dei progetti sull’Efficienza Energetica, atteso per il 3 marzo, e di quello per la presentazione dei progetti sulla Mobilità Sostenibile previsto per il 17 marzo. Il PII per l’Efficienza Energetica ha come obiettivo contribuire a risparmiare energia nei processi produttivi e negli usi finali, sfruttando le fonti energetiche rinnovabili, e mobilitare risorse per la riqualificazione verso nuovi prodotti a basso impatto ambientale e capaci di far risparmiare energia, premiando finanziariamente azioni in grado di innovare i processi produttivi (in modo da ridurre l’intensità energetica delle lavorazioni). L’investimento è di 200 milioni, più una quota di altri 50 destinata al Mezzogiorno, applicando una divisione in: aree tecnologiche ad alto potenziale innovativo (solare termico, termodinamico, bioenergie, celle a combustibile e idrogeno, generazione distribuita) ed aree tecnologiche ad alto potenziale applicativo (eolico, materiali ad alta efficienza per l’edilizia e l’architettura bioclimatica; macchine e i motori elettrici ad alta efficienza; le tecnologie avanzate per illuminazione e per l’efficienza energetica). Sono invece 180 i milioni dedicati alla mobilità sostenibile, un investimento inteso a “muovere persone e merci in modo ecologico e sicuro, economico e tempestivo”.