• Articolo , 19 marzo 2010
  • Ingmar Wilhelm (EGP) eletto nuovo Presidente EPIA

  • La più grande associazione al mondo dell’industria fotovoltaica si è riunita a Roma per eleggere, tra le altre cose, un nuovo Consiglio di Amministrazione

(Rinnovabili.it) – Con oltre 200 membri provenienti da tutto l’intero settore solare fotovoltaico, l’EPIA (European Photovoltaic Industry Association) può essere considerata la più grande associazione al mondo per il suo comparto. L’organizzazione ha oggi un nuovo presidente: Ingmar Wilhelm, Vice Presidente Esecutivo di Enel Green Power. Riuniti a Roma in occasione dall’Assemblea Generale Annuale, ieri i membri dell’”EPIA”:http://www.epia.org/ hanno, infatti, esaminato i risultati del 2009 e nominato un nuovo Consiglio di Amministrazione che vede (Applied Materials), Boris Klebensberger (SolarWorld Ag) e Virgilio Navarro Sanchez-Sicilia (Atersa) vice-presidenti. Una scelta quasi naturale quella ricaduta su Wilhelm che da vent’anni ormai è impegnato nell’industria delle telecomunicazioni e dell’energia e fra i protagonisti Enel nella creazione di un mercato energetico a livello europeo. Laureato in ingegneria elettrotecnica presso la Technical RWTH Aachen University, in Germania, con una specializzazione in economia dell’energia, è entrato nel Gruppo nel 2003 dove ha rivestito il ruolo di responsabile per la produzione e commercio dell’energia in Europa e, tre anni dopo, gestendo le vendite, il marketing e la fornitura di elettricità e gas nel mercato liberalizzato dell’energia italiano, con la responsabilità di un portafoglio di oltre 5 milioni di clienti, fino a concentrarsi sullo sviluppo di Egp nelle energie rinnovabili per tecnologie multiple in diversi mercati e contesti normativi a livello mondiale. “L’Epia celebra quest’anno il suo 25° anniversario. Apriamo ora il secondo capitolo della storia dell’associazione e impegnamoci all’affermazione del fotovoltaico come fonte di energia elettrica scelta da un numero sempre maggiore di cittadini europei”, ha dichiarato Wilhelm all’assemblea.
La giornata ha visto anche Murray Cameron, Fabrice Didier, Michael Harre e Marko Werner eletti consiglieri, definendo altresì il percorso per rendere tangibile la ‘visione fotovoltaica’ dell’Associazione.