• Articolo , 30 aprile 2010
  • Iniziative regionali per l’anno internazionale della biodiversità

  • L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali informa che è stato approvato dalla Giunta regionale il programma delle iniziative per celebrare in Valle d’Aosta il 2010 Anno internazionale della Biodiversità, come dichiarato dalle Nazioni Unite, nell’obiettivo di sensibilizzare la popolazione ai tema della diversità biologica. Gli eventi, coordinati dal Servizio aree protette dell’Assessorato, saranno realizzati in collaborazione […]

L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali informa che è stato approvato dalla Giunta regionale il programma delle iniziative per celebrare in Valle d’Aosta il 2010 Anno internazionale della Biodiversità, come dichiarato dalle Nazioni Unite, nell’obiettivo di sensibilizzare la popolazione ai tema della diversità biologica.

Gli eventi, coordinati dal Servizio aree protette dell’Assessorato, saranno realizzati in collaborazione con l’Assessorato dell’istruzione e cultura, il Museo regionale di scienze naturali, il Parco naturale Mont Avic, il Parco nazionale Gran Paradiso, l’Institut Agricole Régional e la Société de la Flore valdôtaine. Il programma delle iniziative prevede una serie di incontri di tipo divulgativo-informativo tra ricercatori, tecnici e operatori, con gli studenti e la popolazione locale. Saranno affrontati temi inerenti la protezione della flora, la biodiversità nei sistemi agricoli valdostani, l’importanza dei giardini alpini botanici, il legame tra l’agricoltura di montagna e la biodiversità.

In calendario prevede anche corsi per osservatori avifaunistici rivolti a giovani studenti, appassionati o guide escursionistiche, una mostra-laboratorio sulla biodiversità, itinerante in alcuni comuni della regione e la conferenza finale del progetto Econnect sul tema “Strumenti giuridici per la tutela della biodiversità”.

È con l’obiettivo di garantire la salvaguardia dell’ambiente naturale e la tutela della biodiversità, anche attraverso la creazione delle aree naturali protette, che la Valle d’Aosta si è dotata, sin dal 1991, di strumenti legislativi adeguati per la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione della natura per assicurare il mantenimento e il ripristino, in uno stato di conservazione soddisfacente, degli habitat naturali e delle specie di fauna e flora selvatiche di interesse comunitario e regionale. Le iniziative intraprese nell’aderire all’Anno internazionale della Biodiversità sono finalizzate ad una maggiore consapevolezza del ruolo fondamentale che la biodiversità svolge per assicurare la vita sulla terra, quindi anche nella nostra regione.