• Articolo , 18 aprile 2008
  • International Energy Forum: sicurezza energetica

  • I big dell’energia a Roma, in un momento di alta tensione sui mercati internazionali, per la crescita del prezzo del barile di petrolio e le preoccupazioni per la sicurezza energetica

Tema centrale del forum: le tematiche legate alla sicurezza energetica, all’emergenza petrolio, all’approvvigionamento di gas, al miglioramento del mercato energetico e ai cambiamenti climatici. Interverranno ministri da oltre 90 Paesi e delle maggiori organizzazioni internazionali.
Insomma a questa undicesima edizione dell’IEF, vedremo big dell’energia e più di 500 delegati tra ministri, rappresentanti e osservatori delle istituzioni internazionali, manager delle più grandi imprese internazionali. Tutti siederanno ad un tavolo per fare il punto sul problema degli investimenti infrastrutturali, sulla disponibilità delle risorse energetiche, sulle soluzioni per un futuro sostenibile, sul dialogo tra paesi produttori e quelli consumatori, per stabilizzare la sicurezza degli approvvigionamenti.
Tra le personalità italiane di primo piano, saranno presenti Romano Prodi, Massimo D’Alema e Pierluigi Bersani. E poi i ministri dell’Energia dei grandi Paesi produttori: dagli Emirati Arabi Mohamed Bin Dhaen Al-Hamili, dal Qatar Abdallah Bin Hamad Al-Attiyah, dall’Arabia Saudita Ali Al-Naimi, dalla Federazione russa Viktor Khristenko e dal Venezuela Rafael Ramirez Carreno. Parteciperanno ai lavori altre personalità come il Segretario generale dell’Opec, Abdallah Salem El-Badri, il numero uno dell’International Energy Agency, Nobuo Tanaka e diversi ministri europei tra cui il francese Jean-Louis Borloo e il britannico Malcolm Wicks.