• Articolo , 30 marzo 2011
  • Irlanda, ai nastri di partenza un progetto 5 MW per sfruttare le onde

  • In linea con gli obiettivi nazionali che puntano ad istallare 500 MW di impianti per lo sfruttamento della potenza marina entro il 2020 la ESBI ha in progetto WestWave, il piano di sfruttamento dell’energia delle onde a largo della costa occidentale irlandese

(Rinnovabili.it) – La “ESB International”:http://www.esbi.ie/ ha fatto richiesta per ottenere delle licenze esplorative del litorale con l’obiettivo di sviluppare un progetto da 5 MW di potenza istallata per lo sfruttamento dell’energia dalle onde, a largo delle coste occidentali dell’Irlanda.
Grazie alle licenze rilasciate dal Dipartimento dell’Ambiente, del Patrimonio e degli Enti Locali la ESBI potrà condurre le indagini e le misurazioni necessarie in due diverse aree: Killard Point e Achill Point. In questo modo sarà possibile delineare al meglio il progetto *WestWave* con la prospettiva di istallare una capacità di 5 MW che dovrebbe entrare in funzione nel 2015.
Presentata al Ministero dell’Ambiente, la richiesta di licenza una volta accordata darà il via ad una serie di indagini che si dovrebbero protrarre per un paio di anni dopo i quali grazie ai finanziamenti del programma europeo NER300 e grazie al sostegno economico da parte del governo dovrebbero avere inizio i lavori di realizzazione dell’impianto, in linea con gli obiettivi nazionali che prevedono di arrivare a 500 MW di potenza marina istallata entro il 2020.