• Articolo , 24 giugno 2011
  • Irlanda del Nord, un progetto pilota punta ad una smart grid nazionale

  • Con una rete intelligente nazionale sarebbe garantito un maggiore accesso all’elettricità prodotta da fonte rinnovabile. Il progetto punta inoltre al raggiungimento dei target 20-20-20

(Rinnovabili.it) – Un progetto pilota per la realizzazione di una smart grid nell’Irlanda del Nord potrebbe contribuire ad aumentare la quota di energia prodotta sfruttando fonti rinnovabili. Grazie ad una rete intelligente infatti il paese potrebbe garantire l’immissione nel circuito di una maggior quantitativo di elettricità generata sfruttando vento, mare e sole con una sostanziale riduzione delle emissioni di carbonio generate dal comparto energetico e al contempo garantendo la sicurezza della fornitura, di cui il paese ha bisogno. Il progetto, è stato rivelato, potrebbe condurre l’Irlanda del Nord ad occupare una posizione di leadership accanto alle isole Shetland per quanto concerne la produzione rinnovabile, così come anche a livello internazionale, dando la possibilità al comparto di analizzare i vantaggi e le opportunità per poi concentrarsi su forniture energetiche alternative preparando la contempo i cittadini ai necessari cambiamenti che dovranno avvenire a livello nazionale con la certezza, però, che in questo modo il paese riuscirebbe a raggiungere gli obiettivi del pacchetto 20-20-20 entro i limiti stabiliti.