• Articolo , 28 settembre 2010
  • Irlanda, la geotermia si fa strada con un progetto da 4 MW

  • Sono al vaglio delle autorità le autorizzazioni per la realizzazione del primo impianto per lo sfruttamento della fonte geotermica in Irlanda. La centrale potrebbe essere collegata direttamente alla rete garantendo energia costante a circa ottomila abitazioni

(Rinnovabili.it) – Una delle maggiori utility irlandese, la GT Energy, ha annunciato il progetto per la realizzazione del primo impianto geotermico del paese nel sito di Newcastle, nel sud della County Dublin.
La società che ha da poco presentato alle autorità la pianificazione per la realizzazione della struttura, qualora questa dovesse essere approvata provvederà al completamento della centrale entro la fine del 2012, impianto in grado di generare fino a 4 MW di energia elettrica utili per alimentare fino ad ottomila abitazioni. L’impianto è stato progettato per l’immissione diretta in rete della potenza, meccanismo possibile grazie alla costanza che la fonte geotermica assicura, non condizionata dal meteo né dall’avvicendarsi delle stagioni.
Il Managing director della GT Energy, Padraig Hanly, ha commentato “Questo impianto rappresenta una pietra miliare sia per l’Irlanda sia per la nostra società in quanto sarà la prima centrale nel suo genere e porterà in rete una nuova fonte di energia rinnovabile che potrà contribuire in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi contenuti nel Renewable Action Plan irlandese”. Hanly ha infine annunciato la volontà di realizzare una rete di impianti geotermici andando a creare notevoli vantaggi sia energetici che ambientali per il paese e per il Pianeta.
“L’energia geotermica potrebbe fornire sia elettricità che calore per gli utenti commerciali come università, edifici pubblici e complessi industriali e la nostra ambizione è di rendere la geotermia una componente essenziale del mix di energie rinnovabili dell’Irlanda”.