• Articolo , 27 aprile 2010
  • Isole galleggianti come generatori di energia

  • Utilizzare sole e mare per generare elettricità ed acqua potabile creando apposite isole artificiali. L’idea della GreenFix Energy potrebbe cambiare il modo di produrre sfruttando fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Le risorse idriche ed energetiche necessarie potrebbero provenire in futuro da isole artificiali che sfruttano nient’altro che le temperature marine e il sole. L’idea perlomeno nella versione più aggiornata proviene dalla californiana GreenFix Energia. La tecnologia, chiamata OASIIS, della start-up prevede una superficie galleggiante variabile tra 1 e 3 km quadrati, dotata di dispositivi solari in congiunzione con dispositivi di conversione dell’energia termica degli oceani; per quest’ultimi si tratta di sistemi che sfruttano le differenze di temperatura naturalmente presenti tra la superficie e le profondità marine, notoriamente più fredde. La società sostiene, infatti, che un evaporatore fatto funzionare in ciclo con uno scambiatore di calore potrebbe vaporizzare l’acqua e utilizzando la pressione creata per mettere in moto una turbina elettrica. L’acqua potrebbe poi essere guidata attraverso un sistema di condutture andando a completare un ciclo che dalla cima dell’isola arriva fino al livello del mare.