• Articolo , 12 maggio 2008
  • Istat: 2008 crescono i settori inquinanti

  • In un calo generale degli indici, crescono produzione energetica, raffinazione di petrolio e mezzi di trasporto, cioè i comparti inquinanti

La crisi economica ormai palpabile da tutti, dai cittadini alle aziende, viene ora certificata dall’Istat il cui indice della produzione industriale di marzo 2008 (quello corretto per giorni lavorativi) segna, in relazione a marzo 2007, una variazione positiva per l’energia (+4,5%) a fronte di contrazioni per i beni di consumo (-4,1% in totale, -6,6% i beni durevoli, -3,4% i beni non durevoli), per i beni intermedi (-3,8%) e per i beni strumentali (-1,0%).
Analogamente nel confronto tra il primo trimestre 2008 e lo stesso del 2007, si è osservato un aumento del 3,1% per l’energia, del 0,4% per le raffinerie di petrolio e del 2,7% per i mezzi di trasporto.