• Articolo , 19 dicembre 2007
  • Italia, edifici con il marchio Ecolabel

  • Affidato al Comitato Ecolabel-Ecoaudit italiano il compito di elaborare i criteri di riferimento per lo sviluppo di una certificazione ambientale applicata ad un nuovo gruppo di prodotti: gli edifici. Il lavoro di definizione si svolgerà nel corso del 2008 attraverso tre momenti internazionali di consultazione con le parti interessate

La Commissione Europea ha assegnato all’Organismo competente italiano per la concessione del marchio Ecolabel il compito di sviluppare criteri per una certificazione volta a valorizzare le prestazione ambientali dell’edificio. Il progetto assegnato verrà svolto dal Comitato Ecolabel-Ecoaudit, in collaborazione con l’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici (Apat), avvalendosi anche del contributo di altri Enti pubblici di ricerca. Il progetto prevede un approccio integrale alle problematiche ambientali legate alla costruzione, all’uso e allo smaltimento degli edifici, nell’ambito dell’intero ciclo di vita. La certificazione ambientale dell’edificio sarà volontaria e costituirà un’integrazione rispetto alla certificazione energetica, prevista dai Decreti Legislativi 192/2005 e 311/2006. Il lavoro di definizione dei criteri si svolgerà nel corso del 2008, anno nel quale sono previsti almeno tre momenti internazionali di consultazione con le parti interessate. (fonte Apat)