• Articolo , 6 dicembre 2007
  • Italia: entro fine anno revisione del piano emissioni CO2

  • Esperti tecnici stanno lavorando sulla revisione del piano riguardante le emissioni di anidride carbonica, come da indicazione della Commissione europea, per poterlo inviare all’Ue prima della fine del 2007

Un funzionario del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha fatto sapere oggi che l’Italia conta di inviare a Bruxelles entro la fine dell’anno un piano revisionato sulle sue emissioni di CO2. Ciò rientra in quanto detto a maggio dalla Commissione europea a proposito dell’ETS, Schema di commercio delle emissioni. L’Italia deve ridurre le emissioni da parte di società che rientrano nell’ETS a 195,8 milioni di tonnellate l’anno nel 2008-2012, circa il 6% in meno di quanto Roma aveva inizialmente proposto. “Gli esperti tecnici stanno ancora lavorando sui dettagli finali del piano. Speriamo che concludano il loro lavoro questa settimana o la settimana prossima”, ha comunicato il funzionario, aggiungendo che “poi il piano sarà pubblicato sul sito web del ministero e inviato a Bruxelles. Speriamo di farlo entro la fine dell’anno rispettando gli obiettivi fissati dalla Commissione”. Funzionari italiani dell’Ambiente hanno detto che nell’ambito dello sforzo di adeguamento da parte del nostro paese alle richieste di Bruxelles, alcune resistenze provenienti dalle industrie che dovrebbero ridurre fortemente le emissioni di CO2 hanno fatto tardare l’invio del piano revisionato a Bruxelles. (Fonte Retures)