• Articolo , 21 luglio 2010
  • Italia in prima fila al prossimo International Smart Grid Network

  • Il nostro Paese darà un contributo importante nell’ambito del prossimo International Smart Grid Action Network. Ad annunciarlo è stato ieri il Sottosegretario allo Sviluppo Economico durante il Major Economies Forum di Washington

(Rinnovabili.it) – Le buone pratiche italiane e il patrimonio di conoscenze acquisto nel corso dell’ultimo decennio nel nostro Paese sulle “reti elettriche intelligenti” saranno i biglietti da visita che l’Italia porterà al prossimo all’International Smart Grid Action Network. Ad annunciare la partecipazione del nostro Paese all’importante appuntamento internazionale è stato ieri il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all’energia, Stefano Saglia, durante i lavori del Major Economies Forum, il vertice sull’energia pulita che si sta svolgendo a Washington. ”L’Italia intende partecipare attivamente all’International Smart Grid Action Network e contribuire al suo funzionamento con risorse in natura e finanziarie”, ha detto Saglia che ha incontrato nel corso della tavola rotonda il sottosegretario Steven Chu, ministro per l’Energia dell’amministrazione Obama. “Le reti elettriche intelligenti – ha sottolineato il sottosegretario – preparano a una nuova era nell’evoluzione dell’elettricità in cui produttori e consumatori potranno interagire e le fonti di energie rinnovabili saranno più efficientemente integrate e utilizzate”.
Per quello che riguarda le Smart Grid italiane molti importanti traguardi sono stati raggiunti nel nostro Paese soprattutto negli ultimi anni. Saglia ha ricordato infatti che: “l’Italia e le sue imprese elettriche hanno fatto passi importanti verso un nuovo sistema elettrico e che nell’ultimo decennio sono stati installati più di 30 milioni di contatori elettrici digitali. Il Governo – ha poi specificato -sta cercando di trasformare la rete elettrica nazionale: da forme di dispacciamento centralizzato a forme di dispacciamento distribuito e decentralizzato”.