• Articolo , 4 dicembre 2009
  • Italia-Russia: l’intesa energetica si rafforza

  • Grazie all’intesa energetica si rafforza la partership italo-russa che punta all’incremento dell’efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile con particolare attenzione al settore edile

(Rinnovabili.it) – Si rafforza la collaborazione energetica tra Russia e Italia. A conclusione del VI incontro di consultazione Interstatale Russo-Italiano, presieduto dal Premier Berlusconi e dal presidente russo Medvedev, è stata sottoscritta l’intesa volta al rafforzamento della produzione energetica da fonti rinnovabili e all’aumento dell’efficienza energetica.
Dall’incontro è nato un memorandum triennale sottoscritto dall’ingegner Giovanni Lelli, Commissario ENEA, e dal Dottor Timur Ivanov, Direttore designato della nascente Agenzia per l’Efficienza Energetica della Federazione Russa concentrando l’attenzione sul settore edile, sulla definizione di standard energetici, sullo sviluppo di tecnologie per la produzione di energia verde distribuendo anche materiale informativo per sensibilizzare l’opinione pubblica di entrambi i Paesi.
“È necessario – spiegano i due ministri durante l’intervista al quotidiano economico ‘Il Sole 24 Ore’ – che l’Europa abbia una visione chiara del proprio futuro e stabilisca in autonomia” facendo in modo che questa joint-venture rafforzi la collaborazione esistente necessaria per affrontare le sfide climatiche ed energetiche globali visto che, l’Ue in particolare, risulta essere “un mercato stabile, affidabile e di lungo periodo per i fornitori russi” mentre la Russa “dispone di abbondanti risorse energetiche”.