• Articolo , 7 dicembre 2007
  • Italia: tendenza invertita dal 2006 per le emissioni

  • Il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, presente alla conferenza mondiale di Bali, ha commentato i dati del rapporto Germanwatch, fermi al 2005, riferendosi alle emissioni di gas serra nel nostro paese e al pesante fardello che abbiamo dovuto e stiamo ancora tentando di superare. La finanziaria del 2007 è un esempio concreto dell’impegno posto nella […]

Il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, presente alla conferenza mondiale di Bali, ha commentato i dati del rapporto Germanwatch, fermi al 2005, riferendosi alle emissioni di gas serra nel nostro paese e al pesante fardello che abbiamo dovuto e stiamo ancora tentando di superare. La finanziaria del 2007 è un esempio concreto dell’impegno posto nella crescita delle energie rinnovabili, nelle misure prese nel settore edile e nei trasporti. Il 2006 è stato il primo anno in cui, dal 1997 anno del protocollo di Kyoto, si è registrata una inversione di tendenza dell’1,5% nei confronti del 2005, dovuta anche in parte alla crescita dell’agricoltura biologica, alla crescita dell’interesse verso il risparmio energetico e alle temperature miti stagionali. Il nostro paese, prosegue il ministro, partecipa a Bali portando “un carnet di politiche fondamentali” a favore del clima; come l’investimento sull’efficienza e il risparmio energetico, il solare, il termodinamico e l’edilizia. (fonte Ansa)