• Articolo , 12 settembre 2008
  • Jeremy Rifkin questa domenica a Perugia

  • Il guru mondiale dell’economia all’idrogeno è a Perugia per parlare ai cittadini ed agli studenti italiani e stranieri della terza rivoluzione industriale

La prestigiosa partecipazione di Rifkin è merito dell’associazione “Perugia Erasmus Project” dell’Università per Stranieri di Perugia, i cui studenti si sono attivati, in sintonia con l’Università, affinché lo studioso americano portasse domenica prossima (il 14 settembre), in Umbria, la sua voce. Appuntamento quindi alle ore 15.00, Palazzina Valitutti, Parco S.Margherita in Via XIV Settembre, per permettere al maggior numero di persone di partecipare alla discussione.
I temi in programma sono di estrema attualità: si va dall’emergenza ambientale, alla crisi energetica, allo sviluppo sostenibile: tematiche calde su cui da sempre si focalizza l’attività non solo scientifica, ma anche politica di Jeremy Rifkin, economista di fama internazionale, famoso per le sue battaglie in favore dell’equità nell’accesso alle risorse e l’impiego dell’idrogeno come fonte energetica.
Lo studioso statunitense, all’Università per Stranieri, dialogherà con studenti italiani e stranieri, ma anche con i cittadini umbri sulle strategie più adeguate per realizzare innovativi modelli produttivi, migliori stili di consumo e fonti d’energia pulite.
Il suo incontro pubblico, nel tipico sarà ovviamente nello stile di uno studioso che si batte da sempre per l’accesso equo alle fonti informative ed energetiche.
Rifkin presenterà il suo progetto per la realizzazione di un network energetico basato sull’idrogeno, con analoghe configurazioni del World Wide Web, un sistema etero-centrico in cui la figura del produttore e del consumatore tendono a coincidere e nel quale si produce progressivamente una ri-globalizzazione dal basso, che implica una condivisione delle risorse.