• Articolo , 21 febbraio 2011
  • Kenya, nuovo progetto per l’elettrificazione delle aree rurali

  • L’accordo tra la Rural Electrification Authority e la Japanese International Cooperation Agency è volta a promuovere lo sviluppo economico di alcune aree della nazione africana, mediante sussidi economici e ricariche elettriche per batterie e lampadine

(Rinnovabili.it) – La stretta collaborazione tra Giappone e Kenya può diventare una risorsa fondamentale per molte delle aree rurali della nazione africana: la partnership in questione è quella tra la “Rural Electrification Authority”:http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBoQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.rea.co.ke%2F&ei=oX5iTYmxAsih4QaUweDbCQ&usg=AFQjCNHad72bxIRoa–9bJve-toN0v-rPg, l’ente con sede a Nairobi che svolge il ruolo una volta detenuto dal ministero dell’Energia, e la “Japanese International Cooperation Agency”:http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CCMQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.jica.go.jp%2Fenglish%2F&ei=uH5iTaHWNc3f4AbSveXzCQ&usg=AFQjCNGyR1WNjnQVjT_kXqpmxSmzWtN4FA, agenzia nipponica per la promozione dell’energia elettrica. Scuole, fabbriche e centri sanitari saranno i principali destinatari di questo specifico accordo, oltre a molte altre istituzioni pubbliche che andranno a costituire il cosiddetto Community Solar System. Zachary Ayieko, ceo della stessa Rea, ha spiegato nel dettaglio gli obiettivi del progetto: “L’energia generata verrà sfruttata per le necessità dell’Authority, in modo da offrire alla comunità servizi sempre migliori nei settori telefonico, dell’illuminazione e delle batterie elettriche”. Tra l’altro, le tariffe energetiche saranno commisurate alle esigenze dei consumatori e alle loro possibilità di pagamento, mediante appositi sussidi economici che assicureranno un profitto adeguato all’operatore. L’intesa dovrebbe anche consentire di stimolare lo sviluppo economico locale, tentando di alleviare la povertà che attanaglia queste regioni; in effetti, l’elettricità ottenuta da fonti rinnovabili potrà essere usata per far funzionare molte aziende commerciali e non solo. Il ruolo dell’agenzia nipponica sarà improntato a fornire l’assistenza tecnica necessaria per un piano così ambizioso e ampio, permettendo a moltissime famiglie di ricaricare le loro batterie attraverso un pagamento regolare. Attualmente, il 12% delle famiglie dell’aree rurali e il 52% di quelle che vivono nelle città del Kenya dipendono dall’elettricità, il sogno è di far lievitare queste percentuali.