• Articolo , 14 luglio 2010
  • Kiev, l’impianto di cogenerazione è alimentato da 4000 mucche

  • Producono latte e materia prima per la generazione di biogas le 4000 mucche dell’azienda ucraina Milk Co., prima azienda del paese a servirsi di un impianto di cogenerazione a biogas che, oltre ad utilizzare l’elettricità prodotta ne immette il surplus in rete usufruendo di tariffe agevolate

(Rinnovabili.it) – Deiezioni animali trasformate in energia per alimentare il primo impianto di cogenerazione a biogas realizzato in Ucraina, nei pressi di Kiev, presso la Milk Co., azienda produttrice di latte.
La struttura, alimentata grazie alla presenza di 4000 mucche, ha condotto con successo i primi nove mesi di attività riuscendo ad immettere nella rete nazionale l’eccesso di produzione ricevendo dallo stato la certificazione di produttore di energia pulita, che concede all’azienda la possibilità di vendere l’energia secondo la _tariffa verde_, ossia con un prezzo speciale riservato all’energia prodotta da centrali elettriche mediante l’utilizzo di fonti energetiche alternative.
Il nuovo impianto di cogenerazione evita che siano consumati 1,2 milioni di metri cubi di gas all’anno, tagliando le emissioni di CO2 18mila tonnellate grazie alla conversione del letame, mediante il quale si riescono a produrre una potenza di 625 kW elettrici e 686 kW termici.

I Correlati

Cogenerazione e rigenerazione di olio esausto: l’impianto di Lodi Pieve Fissiraga (Lodi), 22 marzo 2014

Cogenerazione e rigenerazione di olio esausto: l’impianto di Lodi

L'impianto di cogenerazione installato nello stabilimento Viscolube fornirà l'energia elettrica e termica necessarie ai processi di rigenerazione di olio esausto (lubrificante)

Nasce a Rimini il “Coordinamento della cogenerazione” italiana Rimini, 13 settembre 2013

Nasce a Rimini il “Coordinamento della cogenerazione” italiana

Dall’accordo tra le tre associazioni di settore - Cib, Cogena e Italcogen - i primi passi per la promozione della cogenerazione distribuita

Quello che la cogenerazione può fare Rimini, 7 novembre 2013

Quello che la cogenerazione può fare

ASCOMAC Cogena, CIB, e Italcogen ANIMA scrivono ai Ministri Orlando e Zanonato per chiedere di dare impulso a una tecnologia capace di garantire ampi margini di sostenibilità e riduzione dei costi

Marche: cogenerazione per contrastare il deficit energetico Ancona, 10 gennaio 2014

Marche: cogenerazione per contrastare il deficit energetico

Spacca: "Il Burden Sharing assegna alle Marche la quota di condivisione dell'obiettivo di produzione da fonti rinnovabili del 15,4%"