• Articolo , 16 gennaio 2009
  • Klimahouse 09, un evento da non perdere

  • Parte la 4a Fiera internazionale specializzata per l’efficienza energetica nell’edilizia e l’edilizia sostenibile

E’ grande l’attesa per uno degli eventi più importanti nel campo dell’efficienza energetica e della sostenibilità in edilizia. Il 22 gennaio parte la quarta edizione di KLIMAHOUSE, la fiera che ha ormai conquistato l’attenzione degli addetti ai lavori di tutta Europa.
L’anno scorso ha accolto quasi 37.000 visitatori con 375 aziende ed associazioni che hanno esposto materiali e tecnologie all’avanguardia.
Parte fondamentale dell’evento sarà anche quest’anno il congresso “Casa Clima – Costruire il futuro“, che nell’edizione del 2008 ha avuto un grande successo con la partecipazione di oltre 900 operatori accorsi da tutta Italia. Il congresso nato nel 2006 quest’anno darà appuntamento al Centro Congressi di Fiera Bolzano/Four Points Sheraton dal 22 al 24. Il congresso tratterà di nuove tecnologie e materiali che verranno illustrati anche mediante esempi pratici, ci si troverà di fronte ai materiali più innovativi introdotti sul mercato, alle ultime tecnologie nel campo del riscaldamento e del raffrescamento. Saranno presentate le più moderne metodologie di costruzione in merito al risparmio energetico, il libero professionista Wolfgang Ritsch,che esercita a Dornbirn in Austria, illustrerà alcuni esempi sviluppati in Austria, Svizzera e Germania.
Durante la fiera sarà anche possibile, per chi si è prenotato, partecipare a visite guidate in edifici, nuovi o ristrutturati, con le migliori caratteristiche di risparmio energetico come per esempio la Camera di Commercio di Bolzano. L’edificio ha i requisiti di una CasaClima A+ e il direttore della Camera di Commercio di Bolzano spiega le scelte fatte affermando che, “Per quanto riguarda la produzione di energia, l’esigenza di ridurre il più possibile i costi di gestione ha portato fin da subito a pensare di affidarsi in modo prioritario a fonti energetiche rinnovabili, inoltre, l’esigenza prioritaria di un’elevata qualità dell’aria all’interno di un edificio per uffici è stata soddisfatta da un impianto di ventilazione meccanica con recupero di calore che garantisce contemporaneamente l’introduzione di aria fresca ricca di ossigeno senza grandi perdite termiche; in questo modo, all’interno degli ambienti lavorativi, vengono mantenute in tutte le stagioni condizioni igro-termiche ottimali con grande soddisfazione da parte dei 150 collaboratori che lavorano quotidianamente in questo ambiente”.
All’interno di KLIMAHOUSE 09 sarà presente anche un nutrito calendario di seminari e workshops, curati da associazioni e espositori. Tra i tanti tre convegni organizzati l‘A.N.I.T (Associazione Nazionale per l‘Isolamento Termico ed acustico) che propone i suoi tra il 22 e il 23.
Per tutti gli operatori del settore la Fiera è un ottimo modo per informarsi, aggiornarsi e prendere contatti con le ultime novità tendenze e tecnologie.
L’interesse crescente per l’eccessivo consumo degli edifici fa del progetto “Casaclima” e della Fiera un punto di riferimento per chi voglia preservare l’ambiente e limitare la propria dipendenza dalle fonti energetiche fossili. Il progetto “Casaclima” nato in Alto Adige propone una modalità costruttiva tesa all’efficienza energetica e alla sostenibilità. L’edilizia brucia più del 40% dei consumi energetici europei quasi il doppio di quello che consuma il traffico, che ha invece la nomea di “grande inquinatore”. Se non proteggiamo dal freddo e dal caldo le nostre case un terzo dell’energia da noi pagata viene dispersa senza che noi possiamo trarne vantaggio, di contro il danno ambientale dovuto all’utilizzo del combustibile è superiore ai nostri reali bisogni. Gli edifici sostenibili risultano invece adeguatamente isolati, aumentando il comfort di chi li abita e incrementando anche il valore dell’immobile.

_Si ringrazia l’Ufficio Stampa della FIERA BOLZANO_