• Articolo , 19 giugno 2009
  • Klimahouse sceglie UmbriaFiere per la sua seconda edizione itinerante

  • “Klimahouse” va in Umbria. Dall’8 al 10 ottobre 2009, sarà la splendida cornice di Bastia Umbra, in provincia di Perugia, ad ospitare la seconda edizione itinerante della più importante fiera italiana dedicata all’efficienza energetica in edilizia. Fulcro della manifestazione, il congresso ‘Costruire il Futuro’ a cui prenderà parte un ampio parterre di relatori di fama […]

“Klimahouse” va in Umbria. Dall’8 al 10 ottobre 2009, sarà la splendida cornice di Bastia Umbra, in provincia di Perugia, ad ospitare la seconda edizione itinerante della più importante fiera italiana dedicata all’efficienza energetica in edilizia. Fulcro della manifestazione, il congresso ‘Costruire il Futuro’ a cui prenderà parte un ampio parterre di relatori di fama internazionale. I primi due giorni, giovedì 8 e venerdì 9 ottobre, saranno riservati ai soli operatori, mentre sabato 10 ottobre “Klimahouse Umbria” sarà aperta anche al pubblico.
A fronte del grande successo ottenuto dalla prima edizione itinerante di “Klimahouse”, presentata a Roma lo scorso ottobre, Fiera Bolzano continua il suo ‘viaggio’ lungo lo ‘stivale’ scegliendo l’Umbria, la regione più centrale d’Italia, il vero cuore della penisola nonché territorio culturalmente ‘sensibile’ e ricettivo per la divulgazione di un know-how, tipicamente altoatesino, del costruire ecologico. La tappa umbra di “Klimahouse”, che sarà ospitata dal funzionale centro fieristico di UmbriaFiere, rappresenta un accessibile punto di incontro per architetti, ingegneri, geometri, imprenditori edili locali e nazionali che desiderano informarsi sulle soluzioni e sui vantaggi del risparmio energetico nell’edilizia applicabili alle realtà del centro-sud Italia. La scelta di Fiera Bolzano di replicare un’edizione fuori dai propri confini regionali è avvalorata da una grande richiesta di operatori e da un dato significativo rilevato in occasione dell’ultima edizione di “Klimahouse” tenutasi lo scorso Gennaio a Bolzano: il 20% dei visitatori proveniva infatti dall’Emilia Romagna in giù. Risparmiare, aumentare il valore dell’abitazione, rispettare l’ambiente. Questi i punti cardine della manifestazione che toccano tematiche di grandissima attualità con una visione proiettata verso il futuro e con uno sguardo rivolto ai paesi del Nord Europa. “È letteralmente esplosa la richiesta proveniente dall’estero e dalle altre regioni italiane di knowhow altoatesino nel settore dell’efficienza energetica nell’edilizia, grazie anche al grande successo di Klimahouse”, ha recentemente affermato l’Assessore Provinciale all’Ambiente Michael Laimer. “Nel campo della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile, nonché in quello delle rinnovabili, la nostra Provincia occupa infatti un ruolo chiave in Italia e all’estero ”. Nel nostro Paese il settore edile consuma più di un terzo dell’energia totale. Questo non va solo a colpire il bilancio dei singoli nuclei familiari ma anche l’intera economia. Il risanamento degli edifici è una delle opportunità migliori in un’ottica di risparmio energetico così come le nuove costruzioni devono rispettare precisi standard di efficienza, che rappresentino una garanzia anche per le nuove generazioni.
Sarà il Congresso “Costruire il futuro” a sviluppare queste tematiche rispondendo a quesiti di grande attualità:
• quali standard di costruzione aiutano a risparmiare energia?
• quali tecniche e quali materiali devono essere impiegati?
• come e dove si riescono a trovare consulenti, progettisti e artigiani qualificati?
• come si ottiene la ‘certificazione energetica’?
• quali provvedimenti bisogna adottare per garantire l’isolamento termico di un edificio?
• cosa si intende per ’cappotto termico’?
“Sono stati quasi 2.500 gli operatori del settore che hanno visitato la prima edizione itinerante di Klimahouse ospitata dal Palazzo dei Congressi dell’EUR di Roma”, afferma con soddisfazione il Presidente di Fiera Bolzano, Gernot Rössler. “Klimahouse Roma è stata per Fiera Bolzano un test importantissimo”, conferma Reinhold Marsoner, Direttore di Fiera Bolzano, “un’edizione ‘fuori casa’ pensata e organizzata come fiera-congresso che ha rappresantato la premessa per un percorso in evoluzione dal respiro tutto italiano’. Tutte le informazioni alla pagina: www.klimahouse-umbria.it