• Articolo , 10 giugno 2008
  • L’ANEV è pronta a giocare la partita del clima

  • L’ANEV invita tutti a partecipare alla manifestazione per scoprire l’energia del vento, una chiave per contribuire a risolvere l’incombente crisi climatica e dare ai cittadini europei un futuro più sicuro

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’European Wind Day. In qualità di corrispondente italiana della European Wind Energy Association (EWEA), l’ANEV organizza e coordina la giornata in Italia con un’ampia gamma di attività, il cui appuntamento di apertura sarà il Convegno Nazionale “Giocando la partita del clima. Gli obiettivi UE 20/20/20” del 12 giugno. Organizzato in collaborazione con UIL sarà l’occasione per presentare l’avvio dello studio congiunto ANEV – UIL sui risvolti occupazionali dell’eolico in Italia al 2020 su base nazionale e regionale. “Uno degli aspetti principali dello sviluppo dell’eolico è il reale supporto occupazionale che tale tecnologia può dare al Paese”, ha dichiarato Oreste Vigorito, Presidente dell’ANEV e membro del Board EWEA, “Un contributo reale alla crescita dell’Italia sotto l’aspetto occupazionale è importante e questo studio ci dirà quale possa essere tale apporto in termini reali, le stime parlano di alcune decine di migliaia di nuovi occupati e se ciò verrà confermato credo che si dovrà porre una maggiore attenzione alle politiche di crescita e di sostegno delle rinnovabili nel nostro Paese”. “Il Convegno sarà un’occasione importante per verificare la realizzabilità in ambito italiano delle proposte europee nel quadro della politica 20/20/20, per ragionare sulla loro ripartizione a livello regionale – continua il Presidente Oreste Vigorito – e per dare un segnale di positività rispetto alla possibilità di raggiungerli evitando penali al nostro Paese. Il potenziale eolico del nostro Paese è importante, e può essere realizzato appieno con tutte le accortezze del caso, dalle tutele paesaggistiche e di ripristino dei luoghi, passando per la scelta accorta dei siti; solo così potremo raggiungere gli importanti impegni assunti, senza eccessi, con risultati importanti in tema di riduzione delle emissioni e di sicurezza energetica in armonia con il territorio e con il paesaggio”. Per conoscere tutte le iniziative nazionali in programma si può consultare il sito dell’ANEV.