• Articolo , 22 giugno 2011
  • L’Australia scommette su un futuro solare

  • Il programma governativo Solar Flagships conclude la prima fase di gara con la selezione dei vincitori a cui spetterà la realizzazione di due mega centrali solari

(Rinnovabili.it) – Nuova linfa per il solare australiano. Il governo federale ha stanziato oltre 800 milioni di dollari per il suo programma Solar Flagships, destinati a finanziare la progettazione e realizzazione di due delle più grandi centrali solari del mondo: *”Solar Dawn”,* un impianto solare termico ibrido da 250 MW a Chinchilla, Queensland, ed *“Moree Solar Farm”,* una fattoria fotovoltaica da 150 MW nel nord di New South Wales. Nel dettaglio Solar Dawn, che dovrebbe entrare in funzione nel 2015, integrerà un impianto termodinamico ad una caldaia a gas naturale, consentendo alla centrale di continuare a fornire energia elettrica anche in assenza di sole.
Dal palco della conferenza del partito laburista il primo ministro Julia Gillard ha annunciato i vincitori di questa prima fase di gara a cui spetterà realizzare le nuove centrali. Ad aggiudicarsi il bando sono stati rispettivamente il consorzio composto da Areva Solar, CS Energy e Wind Prospect CWP e al cartello comprendente Fotowatio Renewable Ventures, BP Solar e Pacific Hydro. Entrambi i gruppi dovranno ora lavorare con le autorità australiane e le parti interessate per ottenere i permessi e gli ulteriori finanziamenti necessari. Per il premier Gillard non c’è dubbio che il programma governativo Solar Flagships stia sostenendo importanti passi avanti verso un futuro a zero emissioni “Quando guardiamo questi progetti che utilizzano le nostre abbondanti risorse naturali, possiamo vedere il nostro futuro di energia pulita”.