• Articolo , 28 luglio 2010
  • L’auto elettrica si guadagna l’appoggio del governo britannico

  • Il Segretario ai Trasporti UK, Philip Hammond, ha confermato oggi che gli automobilisti riceveranno, a partire da gennaio 2011, fino a 5.000 sterline per l’acquisto di una vettura low-carbon

(Rinnovabili.it) – Anche il Regno Unito dice sì alla mobilità elettrica e lo fa varando un piano di sussidi nazionali che ne incentivino l’acquisto. L’iniziativa è stata annunciata oggi dal “Dipartimento dei Trasporti”:http://www.dft.gov.uk/ spiegando come la coalizione di governo si impegnerà con uno stanziamento di 43 milioni di sterline (oltre 60 milioni di euro) per i prossimi 18 mesi; la cifra sarà destinata agli automobilisti britannici intenzionati ad acquistare un mezzo di trasporto più “green”.
Il Segretario ai Trasporti Philip Hammond ha definito i dettagli del piano: a partire da gennaio 2011 a marzo 2012, i cittadini che vorranno acquistare una vettura a basse emissioni di carbonio riceveranno fino a 5.000 sterline, che attualmente coprono circa il 25% della spesa per questo tipo di auto. “Stiamo inviando un segnale chiaro, – ha dichiarato Hammond – che la Gran Bretagna è aperta al business ed è impegnata a rendere più ecologica la propria economia. Tutto ciò assicurerà che il Regno Unito divenga leader mondiale nei veicoli a basse emissioni. Rivedremo il livello dell’incentivo regolarmente per garantire che il Paese resti competitivo e che i contribuenti spendano bene il denaro. La prima revisione avverrà nel gennaio 2012, a quel punto imposteremo il livello per gli anni successivi”.
“Le automobili elettriche – ha concluso il Segretario – sono divertenti da guidare ed essenziali per soddisfare i nostri obiettivi climatici. Ecco perché abbiamo bisogno di un massiccio aumento del loro numero sulle nostre strade”. Nonostante la smentita arrivata dallo stesso dipartimento, l’importo stabilito sembrerebbe però inferiore a quello preventivato dal precedente governo laburista, che aveva peraltro esteso la copertura finanziaria a 5 anni.