• Articolo , 16 novembre 2007
  • L’ecologia su quattro ruote

  • In Cina, fino a sabato 17 novembre, la manifestazione mondiale sulla mobilità sostenibile

Ha fatto nuovamente tappa a Shanghai la nona edizione del Challenge Bibendum, l’evento mondiale organizzato da Michelin per tracciare gli scenari futuri in tema di mobilità sostenibile. Alla manifestazione, che a preso il via ieri, 15 novembre, presenziano delegazioni provenienti da 50 Paesi, oltre a rappresentanti di università e centri di ricerca ed istituzioni (dall’Unione Europea all’Agenzia Internazionale per l’Energia fino al World Business Council for Sustainable Development). Presenti anche gli attori principali del cammino verso l’eco-sostenibilità, ossia le case automobilistiche con prototipi dei veicoli a basso impatto ambientale: da Toyota a General Motors, da Bmw a Daimler, dal Gruppo Psa a Renault, passando per Audi, Volkswagen, Ford e Nissan. Michelin, da quindici anni impegnata sul fronte della riduzione di consumi e di emissioni, ha fatto provare Hy-Light, veicolo a fuel cell alimentato a idrogeno. Spazio poi alle aziende produttrici di carburanti e a quelle di elettronica e componentistica, tra le quali in rappresentanza dell’Italia c’è la Magneti Marelli, con proposte “verdi” riguardanti motori, trasmissioni, telematica e sistemi multifuel. Tra i veicoli in esposizione anche Clever (Compact Low Emission Vehicle for Urban Transport) un prototipo a tre ruote e due posti allineati realizzato con una progetto di BMW e dell’Unione Europea. Ha un motore 213 cm3 a metano, una potenza di 15 CV e viaggia a 100 km/h di velocità massima, consuma solo 2,6 l/100 km con emissioni di CO2 di 60 g/km. (fonte QuattroRuote)