• Articolo , 4 marzo 2010
  • L’economia riparte dalle rinnovabili

  • Palazzo Colonna a Paliano (Frosinone) ospiterà il 10 marzo il convegno “L’economia riparte dalle rinnovabili”. Organizzato dalle società Arkesia e Amea, l’incontro tratterà un tema di stretta attualità come quello delle energie rinnovabili, un settore che si sta rivelando un’opportunità di sviluppo sia per le grandi che per le piccole e medie imprese. Il dibattito […]

Palazzo Colonna a Paliano (Frosinone) ospiterà il 10 marzo il convegno “L’economia riparte dalle rinnovabili”.
Organizzato dalle società Arkesia e Amea, l’incontro tratterà un tema di stretta attualità come quello delle energie rinnovabili, un settore che si sta rivelando un’opportunità di sviluppo sia per le grandi che per le piccole e medie imprese.
Il dibattito servirà a ribadire la storica vocazione al settore industriale della provincia di Frosinone, territorio dove Arkesia e Amea operano da decenni.
Le aziende organizzatrici, insieme all’amministrazione comunale, hanno fortemente voluto questo convegno, non solo come testimonianza di interesse al tema, ma anche per ricordare la loro presenza in qualità di operatori e catalizzatori di altre iniziative nel campo delle fonti di energia rinnovabile e del risparmio energetico. E, al contempo, per aggregare attorno al tema dello sviluppo basato su energie verdi i soggetti che nella regione e in Italia (Enea e APER) rappresentano gli avamposti di questo sviluppo.

“Arkesia, insieme ad AMEA, hanno voluto fortemente questo convegno in quanto ritengo che aziende che hanno un ruolo di players, seppur a livello regionale, nel settore dell’energia, devono farsi promotori di iniziative nel settore delle rinnovabili per presentare opportunità e modelli di sviluppo che coinvolgano la classe imprenditoriale e le istituzioni – afferma Paolo Massarini, amministratore delegato di Arkesia -. Il convegno, per l’eterogeneità e per il profilo dei relatori, ha come ulteriore obiettivo quello di approfondire le tematiche legate alle FER dal punto di vista del mondo della ricerca e dell’industria. Non escludo, da ultimo, che tale convegno possa costituire in futuro un appuntamento per la regione Lazio”.

“E’ dovere degli enti locali, quali primi intermediari tra le istituzioni e i cittadini, provvedere al futuro approvvigionamento di energia in modalità alternative a quelle finora conosciute e utilizzate, tema in continua e rapida evoluzione – dice Maurizio Sturvi, sindaco di Paliano -. Lo stesso scopo del convegno è proprio quello di creare una piattaforma di conoscenze utili ad individuare la strategia più adatta alle peculiarità di questo territorio. Un territorio ampio che si presta a sfruttamenti diversificati delle sue potenzialità energetiche da fonti rinnovabili, dalle biomasse, all’installazione di impianti fotovoltaici tanto per citarne alcune. L’Amministrazione Comunale insieme all’azienda Amea, ex municipalizzata del Comune di Paliano, è in prima linea per favore lo sviluppo di nuovi segmenti di mercato a sostegno dell’attività dell’azienda che non potrà che avvantaggiarsi dall’ampliamento delle proprie risorse sia strutturali che operative nel settore nelle rinnovabili”.