• Articolo , 2 novembre 2007
  • L’edificio come “sistema energetico”: un manuale per i progettisti

  • Presentato sabato 27 ottobre, al Salone Internazionale dell’Edilizia di Bologna, il volume “Efficienza Energetica nella Progettazione”, a cura di Mauro Spagnolo

Il libro, edito dalla DEI-Tipografia del Genio Civile, rappresenta un punto di arrivo di un percorso personale ben più complesso, intrapreso da anni nell’ambito professionale, della ricerca applicata e dell’insegnamento universitario da parte dell’architetto Mauro Spagnolo, che ne ha curato l’edizione. Uno sforzo corale condiviso con gli altri autori del libro che hanno partecipato, nella quasi totalità, all’esperienza di docenza nell’ambito della prima edizione del Corso di Alta Formazione, diretto dal prof. Vincenzo Naso, in “Efficienza Energetica negli Edifici” – Dipartimento di Meccanica ed Aeronautica della Facoltà di Ingegneria – Università La Sapienza.
Un’esperienza che si è rilevata di grande spessore sia per l’attualità dei temi trattati – basti pensare alla questione della Certificazione Energetica – sia per l’ “originalità” del prodotto formativo che, per le sue caratteristiche, non ha simili a livello nazionale, sia per la profonda e riconosciuta competenza sulle rinnovabili del Dipartimento di Meccanica ed Aeronautica, competenze poste alla base del programma e dello svolgimento del Corso.
L’opera ha il preciso obiettivo di offrire una panoramica completa delle metodiche progettuali e delle numerose tecnologie che oggi costituiscono la base della “progettazione sostenibile”. In un unico volume sono raccolte la quasi totalità delle discipline che intervengono nel progetto energeticamente efficiente, spaziando dai criteri base che regolano i comportamenti fisici dell’edificio, alle principali metodiche della disciplina bioclimatica, come l’influenza della forma, lo sfruttamento dei sistemi passivi, l’uso, a fini energetici, dell’illuminazione naturale. Sono poi affrontate le principali tecnologie legate allo sfruttamento delle energie da fonte rinnovabile in contesti edili, dal solare attivo, come il fotovoltaico ed il termico, agli impianti a biomassa, dai sistemi geotermici alle tecnologie della microgenerazione, fino ai più futuribili sistemi che utilizzano l’idrogeno in ambito edilizio. Nella sezione normativa si è predisposta un’ampia rassegna di quelle che sono le normative base di questa “rivoluzione energetica” del progetto edile, dei criteri di incentivazione e di finanziamento attualmente attivi.
Infine, la sezione probabilmente più legata all’attualità professionale, il capitolo sulla certificazione energetica, dall’analisi delle prime esperienze nazionali, allo stato dell’arte di una normativa che solo in parte risulta attualmente applicabile.
Infine altra caratteristica del libro è costituita dalla sua duplice chiave di lettura: fornire informazioni base, attraverso l’uso di un linguaggio semplificato, a chi volesse avvicinarsi in via preliminare alla progettazione di un edificio energeticamente efficiente, e, allo stesso tempo, costituire un manuale di progettazione, attraverso l’uso delle molteplici sezioni di calcolo, collocandolo come un vero e proprio supporto al progetto.
Per chi volesse acquistarlo online: “www.build.it”:http://www.build.it/