• Articolo , 21 luglio 2010
  • L’Egitto investe 110 mld di dollari nelle rinnovabili

  • Annunciato un piano di stanziamenti da 110 milioni di dollari per finanziare, da qui al 2027, la produzione e la distribuzione di energia elettrica nella nazione. La nazione sta per ricevere anche un ulteriore finanziamento da 100 miliardi per la realizzazione di una centrale solare da 100 MW

(Rinnovabili.it) – Nuovo importante traguardo dell’Egitto nel campo delle rinnovabili. Grazie a un partenariato siglato tra aziende nazionali e internazionali, la nazione nordafricana ha annunciato un piano di stanziamenti da 110 milioni di dollari per finanziare, da qui al 2027, la produzione e la distribuzione di energia elettrica. La nazione, inoltre, sta per beneficiare di una importante sovvenzione da 100 milioni di dollari elargita dal _Global Environment Facility_ (GEF) per la costruzione di una centrale elettrica solare dalla capacità di 100 MW a Kom Ombo, a nord di Assouan.
La centrale avrà un costo totale di circa 500 milioni di dollari, finanziati dalla Banca Mondiale e dall’ l’ _African Development Bank_ e, grazie a questo impianto solare, il governo egiziano potrà raggiungere l’ambizioso obiettivo di produrre il 20% dell’energia elettrica dell’intera nazione da fonti pulite entro il 2020. Un altro passo significativo, dunque, per l’Egitto che è uno dei paesi africani leader in termini di sviluppo di energia pulita. Attualmente sta sviluppando anche un progetto di solare termodinamico in partnership con il gruppo Desertec, per una potenza complessiva di 150 MW e con quasi 2000 sensori.