• Articolo , 12 gennaio 2009
  • L’Iran inaugura il primo impianto solare a concentrazione

  • Primo a livello nazionale è stato avviato a Shiraz, provincia di Fars: 250 kW di potenza per alimentare 200 abitazioni

Menzionare energia e Iran nella stessa frase fa subito venire in mente il nucleare, ma la fonte di cui si parla ora non è l’atomo bensì il sole. Teheran ha, infatti, iniziato il 2009 inaugurando il primo impianto solare a concentrazione (CSP) della nazione a Shiraz, nella provincia di Fars. Si tratta di un progetto pilota per ora di ridotte dimensioni con i suoi soli 250KW (i grandi impianti spagnoli possiedono una potenza fino a 20 MW), abbastanza per provvedere al fabbisogno elettrico di poco più di 200 famiglie.
L’impianto fa parte di un piano governativo a più ampio spettro destinato allo sviluppo delle fonti rinnovabili. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Mehr Iran, infatti, il ministro iraniano all’Energia Parviz Fattah ha affermato: “Il paese sostiene l’uso di soluzioni alternative e delle fonti energetiche rinnovabili”, e sono stati già messi in previsione importanti investimenti nel settore. I costruttori locali di specchi, ad esempio, stanno già partecipando alla messa in opera di piccole installazioni solare termiche in tutto il paese.