• Articolo , 4 luglio 2009
  • L’Università di Messina partecipa ad un progetto di ricerca europeo

  • Il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Messina partecipa ad un progetto di ricerca europeo sullo sviluppo di tecnologie sostenibili innovative per l’energia dal titolo THermoacoustic Technology for Energy Applications (THATEA). Il progetto è coordinato dall’Energy Research Centre of the Netherlands (ECN) e vede la partecipazione di importanti Università ed Istituzioni di ricerca europee quali […]

Il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Messina partecipa ad un progetto di ricerca europeo sullo sviluppo di tecnologie sostenibili innovative per l’energia dal titolo THermoacoustic Technology for Energy Applications (THATEA). Il progetto è coordinato dall’Energy Research Centre of the Netherlands (ECN) e vede la partecipazione di importanti Università ed Istituzioni di ricerca europee quali l’Università di Manchester ed il CNRS. L’unità di ricerca dell’Università di Messina è costituita dal Dr. Antonio Piccolo (Responsabile Scientifico) e dal Dr. Giuseppe Pistone. La termoacustica concerne la conversione energetica tra calore e intense onde acustiche in presenza di un contorno solido. I dispositivi termoacustici impiegano fluidi di lavoro inerti (gas nobili) e non contengono parti meccaniche in movimento offrendo grandi vantaggi in termini di semplicità tecnico-costruttiva, risparmio energetico, riduzione dell’inquinamento ambientale e impiego di energie rinnovabili. L’obiettivo del progetto è di avanzare la conoscenza di base scientifica e tecnologica del processo di trasformazione termoacustica dell’energia ad un livello tale da consentire il raggiungimento di efficienze di conversione per cui l’applicazione tecnologica diviene economicamente vantaggiosa.