• Articolo , 31 gennaio 2011
  • La BEI con 450 mln completa Ranstad 380, “l’anello elettrico” olandese

  • Con un finanziamento da 450 milioni la BEI provvede al completamento del progetto Ranstadt 380 per il miglioramento della sicurezza energetica tramite il collegamento degli impianti eolici off-shore britannici alla rete elettrica olandese

(Rinnovabili.it) – Sarà la BEI a supportare il progetto olandese che punta allo sviluppo e al collegamento di parchi eolico off-shore alla rete elettrica; l’aiuta arriverà attraverso un prestito da 450 milioni di euro che servirà a completare la connessione da 380 Kv che unirà Hague a Rotterdam, fase di completamento dell’anello di trasmissione di elettricità ad alto voltaggio denominato *Ranstad 380*.
Grazie alla nuova connessione sarà possibile collegare impianti britannici alla rete olandese ad alta tensione migliorando la sicurezza dell’approvvigionamento e garantendo l’energia richiesta dalla rete di Amsterdam, Rotterdam, l’Aia e Utrecht insieme alla limitrofa regione di Randstad, una delle zone più popolate d’Europa, migliorando al contempo i collegamenti tra i Paesi Bassi, la Francia, il Belgio, il Regno Unito e la Germania, essenziali per un corretto ed omogeneo funzionamento delle infrastrutture e dell’intero sistema.
“La sicurezza dell’approvvigionamento di energia elettrica e un uso efficace dell’energia rinnovabile proveniente dai futuri impianti presenti nel Mare del Nord saranno migliorati significativamente attraverso il completamento del ciclo di trasmissione del TenneT Randstad 380. Questo schema è fondamentale per garantire la futura sicurezza dell’approvvigionamento nel Randstad. Il supporto della Banca europea degli investimenti per il progetto riflette i vantaggi sia per i consumatori olandesi di energia elettrica sia per i mercati dell’energia in Europa nord occidentale” ha osservato Simon Brooks, Vice Presidente della Banca europea degli investimenti, responsabile delle operazioni di prestito in Olanda.
“Il progetto Randstad offre significativi vantaggi per produttori e consumatori. Grazie a questa nuova connessione innovativa aumenterà la sicurezza di approvvigionamento e la quantità della fornitura di energia. Il supporto della BEI dimostra la necessità di questo investimento e spiana la strada per un più forte mercato dell’approvvigionamento energetico europeo.”ha commentato Mel Kroon, Chief Executive Officer di TenneT.
Lo schema di trasmissione di energia elettrica Randstad 380 kV includerà la costruzione di tre sottostazioni e un collegamento della lunghezza di 83 km tra Wateringen e Beverwijk di cui 20 km scorreranno sottoterra per ridurre al minimo l’impatto visivo e ambientale con particolare attenzione nell’utilizzo di piloni per la riduzione delle perturbazioni magnetiche e per minimizzare l’impatto degli uccelli.