• Articolo , 13 settembre 2010
  • La bio-economia europea vale migliaia di miliardi di euro

  • La Commissione europea e la Presidenza belga lanciano oggi un’importante conferenza sulla ‘bio-economy’ sostenibile e una mostra dedicata

(Rinnovabili.it) – Si terrà domani a Bruxelles l’evento organizzato dalla Commissione Europea in collaborazione con la Presidenza belga sul tema della “bio-economia basata sulla conoscenza”:http://www.kbbe2010.be (BEBC), ossia la disciplina che si focalizza sulla gestione, la produzione e l’uso sostenibile delle risorse biologiche rinnovabili, attraverso le scienze, la biotecnologia e la convergenza con altre tecnologie. La conferenza in questione, _”Knowledge Based Bio-Economy towards 2020”_ servirà dunque a mettere a fuoco la situazione europea sul tema, in termini di una valutazione dei progressi compiuti dal 2005 e di un’edizione del piano d’azione che accompagnerà il Vecchio Continente verso il 2020.
Si tratta di un settore per cui, in Europa, è stimato un valore di oltre 2 mila miliardi di euro, l’impiego di circa 22 milioni di persone con rosee prospettive di un’ulteriore crescita. “La Presidenza belga e la Commissione – ha riferito il Commissario Geoghegan-Quinn – sono d’accordo sulla necessità di un approccio più coerente alla bio-economia europea, e questa conferenza è un passo importante. La bio-economia ha infatti le potenzialità per affrontare molte delle questioni che stanno a cuore agli europei: la sicurezza alimentare, la riduzione dell’impatto ambientale proveniente da agricoltura e industria, la fornitura di cibo sano a costi accessibili, l’incentivazione dello sviluppo costiero e rurale, la riduzione e il riciclaggio dei rifiuti organici biodegradabili”.
La ricerca in questo settore è ancora frammentata tra i vari Stati membri. L’esecutivo Ue intende pertanto accrescere la coerenza d’azione sul tema, sia a livello europeo che nazionale, con un maggiore impegno dei singoli utenti finali, in modo che le nuove idee possano essere portate più rapidamente sul mercato comunitario. Sulla base dei risultati della conferenza, la Commissione lancerà il prossimo autunno una consultazione aperta sulla “Strategia della UE verso un’economia sostenibile a base biologica al 2020”. Accanto al convegno, una mostra di prodotti biologici selezionati come il prototipo del primo pneumatico “bio-based”.