• Articolo , 23 aprile 2010
  • La Casa Bianca celebra l’Earth Day!

  • In occasione del Giorno della Terra, l’evento internazionale organizzato dal WWF, la rinomata associazione ambientalista, commemorata ieri da oltre 190 nazioni, il Presidente Obama conferma gli impegni presi dagli stati Uniti a favore della tutela ambientale.

(Rinnovabili.it) –Ad aprire la celebrazione il vicepresidente Biden che ha annunciato il finanziamento di 452 milioni di dollari a sostegno del Recovery Act, il programma che prevede l’attuazione di numerosi progetti pilota nel campo delle energie rinnovabili in diverse comunità americane. Memore dello spirito del primo Earth Day, circa 40 anni fa, il Presidente degli Stati Uniti, nel Giardino delle rose della residenza presidenziale, ha emesso un proclama che invita la popolazione americana a collaborare a favore di “un pianeta più sano e più pulito”. Queste le parole del presidente Obama:”Penso che tutti comprendano che il compito è arduo, che il lavoro da fare non è facile e che non si realizzerà in una notte. Ma ho intenzione di ascoltare tutte le vostre idee in merito. Tutti insieme nello spirito della Giornata della Terra, e non solo in occasione dell’Earth Day, dobbiamo cooperare ogni giorno per realizzare il sogno di un economia pulita a favore di un mondo più pulito”. Obama, insieme ad alti funzionari del Governo, che hanno presenziato ai festeggiamenti nelle diverse manifestazioni organizzate in tutto il paese, hanno annunciato grandi investimenti nelle energie rinnovabili. Il segretario del Dipartimento dell’Energia, Steven Chu, ha infatti dichiarato:”Il Dipartimento investirà più di 200 milioni di dollari, nei prossimi 5 anni, per accellerare lo sviluppo, la commercializzazione e l’uso di tecnologie che sfruttano l’energia solare e l’acqua”. Numerosi altri i progetti previsti dalle amministrazioni americane a favore della tutela ambientale, fra questi ricordiamo il programma di restauro del Lincoln Park, trasformato in una discarica, attraverso il recupero eil Reinvestement Act, comunicato dal Segretario al Commercio Gary Locke. Cosiì come l’investimento di 490 milioni di dollari in finanziamenti, al già menzionato Recovery Act, volti alla creazioni di numerosi posti di lavoro “verdi” come previsto dal programma del Dipartimento del Lavoro, guidato dal segretario Hilda Solis.