• Articolo , 8 settembre 2008
  • La Casa da 100K: l’alternativa low cost per “l’abitare”

  • È la nuova frontiera dell’abitare quella progettata dall’architetto Mario Cucinella in collaborazione con gli esperti del Centro Ricerca e Innovazione. Una casa low cost a misura d’uomo ed eco-compatibile

È stata la ricerca intrapresa dall’Housing Evolution condotta da Makno Consulting, ad evidenziare il desiderio delle famiglie italiane di possedere una casa ad un costo accessibile, ecologica e trasformabile a seconda delle necessità. La risposta è stata “La Casa da 100K”, nata dalla matita dell’architetto Mario Cucinella e dalla collaborazione con il Centro Ricerca e Innovazione. L’abitazione low cost risparmia sui costi di gestione grazie ai pannelli fotovoltaici che consentono di produrre energia per il fabbisogno dell’abitazione e rivendere quella in eccesso. La collaborazione tra lo studio Cucinella e i ricercatori del Centro Ricerca e Innovazione sta portando alla messa a punto di nuovi materiali eco-compatibili dai costi contenuti. Lo studio MCA ha inoltre avviato con Italcementi una collaborazione con l’azienda Moretti S.p.A., leader nella produzione di elementi costruttivi e prefabbricati, al fine di sviluppare dei pannelli in calcestruzzo i cui aggregati non provengono da materie prime, evitando così di intaccare risorse non rinnovabili, ma riutilizzando altri materiali. Ottime anche le prestazioni dell’abitazione riguardo le emissioni climalteranti: se una casa tradizionale produce 62 kg di CO2 per metro quadro all’anno, il valore per la Casa da 100K è pari a zero.