• Articolo , 10 maggio 2010
  • La Cina progetta un futuro energetico a base di eolico

  • Feed-in-tariff, aumento delle rinnovabili nel mix energetico e investimenti nel settore potrebbero far la salire il colosso cinese Longyuan Power Group al terzo posto del podio mondiale dell’eolico

(Rinnovabili.it) – La società cinese Longyuan Power Group, il maggiore tra i produttori di energia eolica del paese, sta progettando un investimento da quasi 9 miliardi di sterline per lo sviluppo delle rinnovabili nei prossimi 5 anni. Il presidente della società, Xie Changjun, ha inoltre annunciato l’intenzione di istallare 16 GW eolici in Cina e all’estero entro il 2015.
“La Cina finora ha utilizzato solo l’uno per cento della potenza eolica totale stimata e ha un potenziale enorme per la crescita futura”, ha ribadito aggiungendo che la società sta indagando le opportunità presenti sul mercato, facendo riferimento a Sud Africa, Stati Uniti, Australia ed Europa.
Quinto produttore al mondo di energia eolica la Longyuan Power Group ha come obiettivo salire al terzo posto sul podio del vento entro il 2012 anche grazie al raggiungimento, per lo stesso anno, di 6,5 GW di capacità.
I piani progettati dalla società potrebbero avanzare ancora più velocemente qualora entrasse in vigore il tanto atteso regime feed-in-tariff destinato all’eolico, previsto per luglio prossimo, stimolati anche dall’obiettivo del paese, che punta a generare il 15% dell’energia totale da fonte rinnovabile entro il 2015.
Avvalendosi della collaborazione esclusiva di partner nazionali l’azienda riesce a istallare generatori eolici con un risparmio notevole, stimato in circa il 20% se paragonato all’acquisto della componentistica nel mercato estero, istallazioni che potrebbero crescere ulteriormente qualora il regime di incentivazione dovesse essere accettato spingendo il mercato verso nuovi acordi e nuovi progetti.