• Articolo , 26 aprile 2007
  • La Ferrari al primo Green Rally

  • Una Ferrari 355 Berlinetta a bioetanolo affronterà il tracciato Montegrotto, Monselice, Abano Terme, per dimostrare come anche le auto più potenti e dalle prestazioni più brillanti, possano essere alimentate con i biocarburanti

Da Montegrotto, in provincia di Padova, il 27 e 28 aprile (prove e gara) partirà il primo Green Rally con una Ferrari alimentata a bioetanolo: un’iniziativa che è volta a dare un contributo alla salvaguardia del clima. L’evento è organizzato dalla Coldiretti la quale annuncia che ad aprire la competizione sarà una Ferrari 355 Berlinetta, alimentata a bioetanolo. La potente auto di Maranello si cimenterà nella competizione “ecologica” dell’area euganea, per la quale è prevista una tappa intermedia a Monselice e l’arrivo ad Abano Terme. La Coldiretti vuole sottolineare con questo evento come dalle coltivazioni sia possibile produrre energia rinnovabile, nel rispetto delle risorse ambientali e riducendo nel contempo l’inquinamento atmosferico. Per la Coldiretti è necessario che la produzione di biocarburanti sia realizzata in Italia, senza far ricorso all’importazione che spesso causa problemi ambientali al paese esportatore (ad esempio il disboscamento di intere foreste vergini in Indonesia, Malesia e Cina) e che comunque crea un problema di consumo per il trasporto. La produzione made in Italy è anche necessaria per venire incontro ai nostri impegni verso la Commissione Europea che ha previsto, per il settore dei trasporti, al 2020 il 10% dei carburanti totali come provenienti da biocarburanti. (fonte primapress.it)