• Articolo , 3 maggio 2011
  • La Germania inaugura il suo primo eolico off-shore

  • La compagnia energetica tedesca EnBW ha ufficialmente lanciato ieri la prima wind farm su larga scala del paese al largo della costa baltica

(Rinnovabili.it) – Ventuno turbine per oltre 48 MW di potenza e una produzione elettrica di 185 GWh l’anno in grado di rispondere al fabbisogno di 50.000 famiglie. Una piattaforma di 1.000 tonnellate in cui l’elettricità viene portata ad una tensione di 150 kilovolt per essere poi trasportata fino alla costa attraverso un cavo sottomarino lungo circa 60 km. Questi i numeri di *Baltic 1*, il primo parco eolico off-shore commerciale della Germania, realizzato in tre anni di lavori dalla Energie Baden-Württemberg (EnBW) e inaugurato ieri dal cancelliere tedesco Angela Merkel, alla presenza di numerosi rappresentanti del mondo imprenditoriale e politico.
L’allaccio alla rete elettrica in realtà non corrisponde al pieno funzionamento del parco che dovrebbe secondo i piani dell’utility entrare lavorare a pieno regime entro la fine dell’anno. L’impianto, che sorge a 16 chilometri a nord dalla Penisola di Fischland-Darss-Zingst, è il precursore di altre due _wind farm_ progettate da EnBW che sorgeranno nel Mare del Nord e nel Mar Baltico. L’obiettivo della società tedesca è poter raggiungere *una capacità totale di 1,2 GW*. Il presidente EnBW, Hans Peter Vills, ha dichiarato: “Abbiamo accettato questa importante sfida tecnica e logistica e l’abbiamo padroneggiata con successo. Saremo in grado di utilizzare le esperienze maturate in questo progetto nel nostro prossimo e sei volte più e sei volte più potente Baltic2. Gli ordini sono già stati assegnati, è stata avviata la fase di progettazione e l’inizio dei lavori è previsto per il prossimo anno”.