• Articolo , 16 febbraio 2011
  • La provincia di Matera in silenzio energetico

  • Tutti in silenzio energetico venerdì 18 febbraio. La Provincia di Matera e l’Agenzia provinciale per l’Energia e l’Ambiente hanno aderito all’iniziativa promossa dal programma radiofonico “Caterpillar” di Radio Due “M’illumino di meno”, la campagna che sostiene la Giornata del Risparmio Energetico 2011. “In linea con gli obiettivi dell’iniziativa – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Giovanni Bonelli […]

Tutti in silenzio energetico venerdì 18 febbraio. La Provincia di Matera e l’Agenzia provinciale per l’Energia e l’Ambiente hanno aderito all’iniziativa promossa dal programma radiofonico “Caterpillar” di Radio Due “M’illumino di meno”, la campagna che sostiene la Giornata del Risparmio Energetico 2011.
“In linea con gli obiettivi dell’iniziativa – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Giovanni Bonelli – abbiamo invitato tutti i Comuni della provincia di Matera ad aderire all’iniziativa creando quel “silenzio energetico” che ha coinvolto le piazze di tutt’Europa negli anni scorsi, per fare spazio a un’accensione virtuosa a base di fonti rinnovabili.”
“L’Apea, a seguito dell’intesa con la SEL, è già al lavoro su questo fronte, infatti stiamo verificando la possibilità di installare, in aree opportunamente individuate, impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. A breve, inoltre, – ha evidenziato la presidente dell’APEA Giusy Costantini – sarà costituito un Tavolo di indirizzo e monitoraggio dell’innovazione delle politiche energetiche.”
In occasione della Giornata del Risparmio saranno spente le luci dei principali monumenti e dei dispositivi elettrici non indispensabili.
“Le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità di Italia rendono ancora più speciale e significativa questa Giornata. Una occasione per spegnere lo spreco e per testimoniare – ha sottolineato il presidente Stella – l’impegno delle istituzioni ad amministrare nel segno della sostenibilità ambientale. La green economy non è più il futuro, ma una prospettiva di questo presente che ci vede, Provincia e Apea, unite nella attuazione di un disegno di energia pulita che promuova in positivo il futuro del territorio.”