• Articolo , 29 gennaio 2008
  • La Provincia di Parma promuove la sostenibilità

  • Sarà la sostenibilità il tema al centro del nuovo Piano d’azione di educazione ambientale per il biennio 2008-2009, rinnovato recentemente dalla Provincia di Parma, proseguendo un cammino intrapreso già nel 2001. Il Piano intende in particolare dare spazio a quei progetti riguardanti le buone pratiche e gli stili di vita sostenibili anche per ciò che […]

Sarà la sostenibilità il tema al centro del nuovo Piano d’azione di educazione ambientale per il biennio 2008-2009, rinnovato recentemente dalla Provincia di Parma, proseguendo un cammino intrapreso già nel 2001. Il Piano intende in particolare dare spazio a quei progetti riguardanti le buone pratiche e gli stili di vita sostenibili anche per ciò che concerne l’infanzia.
Il recupero e il riciclo dei rifiuti, la mobilità sostenibile, il risparmio idrico ed energetico e gli usi consapevoli delle risorse diventeranno così altrettanti punti nodali di un piano di grande importanza strategica per la Provincia, come ha sottolineato nella conferenza stampa di giovedì scorso l’assessore all’Ambiente Giancarlo Castellani. “Viviamo in una società nella quale si spreca molto, e spesso si crede, a torto, che le risorse siano infinite. Dobbiamo invece abituarci a gestire bene quello che abbiamo, a non sprecare e a riutilizzare il più possibile: questo è uno dei messaggi”. Tra le iniziative in programma, la prima edizione del Festival teatrale “Storie di ambienti”, che coinvolgerà i diversi Comuni del parmense culminando in una settimana di spettacoli alla Corte di Giarola, dal 26 maggio al 2 giugno.
Sui percorsi casa-scuola si focalizzerà invece il primo bando “Piedibus” che, insieme a “Bicibus”, è finalizzato a promuovere iniziative di mobilità sostenibile in tutti i comuni della Provincia. I progetti, che dovranno rispondere alle indicazioni del Piano d’Azione di Educazione Ambientale ed essere in linea con le azioni per la mobilità sostenibile previste dal Piano di Tutela dell’Aria, potranno essere presentati entro il 31 maggio 2008 attendendosi alle indicazioni del bando, che riporta per esteso le modalità di presentazione della domande e i criteri per l’assegnazione dei contributi.
Per questa e altre iniziative della Provincia di Parma è possibile chiamare il numero 0521.931786 oppure scrivere a g.boselli@provincia.parma.it