• Articolo , 2 settembre 2010
  • La rete intelligente avvicina la Turchia all’Europa

  • La compagnia GE ha annunciato che entro la fine di questo mese la Turchia verrà allacciata alla rete di interconnessione intelligente europea. Un’opportunità per sviluppare il mercato energetico nazionale e per ampliare le possibilità di business in tutta l’area del Mediterraneo

(Rinnovabili.it) – Una grande opportunità di sviluppo e di crescita per tutta la nazione. E’ con questo spirito che la Turchia si prepara alla connessione entro questo mese alla rete elettrica europea grazie alla tecnologia messa a disposizione dalla Smart Grid della GE. A dare l’annuncio di in passo in avanti decisivo per il futuro energetico nazionale è stata la multinazionale statunitense con una nota ufficiale ieri. La connessione alla rete europea consentirà di potenziare il mercato energetico interno e le opportunità economiche da esso offerte. La compagnia di trasmissione elettrica nazionale, la Turkish Electricity Transmission Company (TEIAS), sarà pronta a breve a comprare e a rivendere energia sul mercato europeo e questa nuova interconnessione alla rete intelligente consentirà allo stesso tempo di rafforzare la disponibilità e l’affidabilità della fornitura elettrica in tutto il vecchio continente.
“Le soluzioni offerte dalle Smart Grid stanno aprendo nuove opportunità nei diversi comparti di produzione energetica ogni giorno – ha sottolineato Bob Gilligan, vice presidente del settore Energia Digitale della GE Energy Services -. La nostra tecnologia e le nuove tecniche di controllo hanno aperto strade inimmaginabili solo fino a qualche anno fa. Nel momento in cu la Turchia si connetterà con la rete europea – ha aggiunto – sarà un passo in avanti senza precedenti per i sistemi di alimentazione su entrambi i versanti della connessione”. La GE sta già monitorando lo stato dei punti di connessione e sta passando alla fase di automazione del controllo della fase di produzione e di carico all’interno della rete turca. Attualmente la compagnia sta lavorando alle ultime operazioni di test sulla rete e entro settembre dovrebbe essere realizzato il primo punto di interconnessione tra Europa e Turchia.