• Articolo , 5 marzo 2010
  • La Romania pronta a raggiungere 3,5 GW eolici

  • La lobby europea del vento dipinge lo stato dell’arte e le previsioni future per la capacità eolica rumena

(Rinnovabili.it) – Ad oggi la Romania possiede solo 14 MW di capacità eolica istallata, ma nelle previsioni stilate dell’Associazione europea dell’industria del vento si tratta di un dato pronto ad una crescita vertiginosa. L’Ewea, nel suo recente rapporto Pure Power, ha indicato la possibile strada affinché il Paese migliori la sua posizione rispetto a quella odierna, che lo vede come uno degli Stati europei con l’importo più basso di capacità di energia dal vento. Le aspettative parlano di 3.500 MW on shore raggiungibili nei prossimi anni, a partire dalla regione di Dobrogea, che confina con il Mar Nero.
“Esiste un enorme potenziale di energia eolica in Romania, e se gli ostacoli infrastrutturali esistenti verranno rimossi, il mercato romeno dell’energia eolica crescerà, fornendo posti di lavoro e contribuendo a guidare l’economia soprattutto nelle aree rurali più povere”, ha affermato Cristian Tantareanu dal centro per la promozione dell’energia pulita ed efficiente nazionale (ENERO). Già nel corso di una conferenza sull’energia eolica organizzata dalla EWEA a Bucarest lo scorso anno, Arthouros Zervos, Presidente dell’Associazione, aveva esortato il governo rumeno ad “affrontare al più presto questioni quali le procedure amministrative e di accesso alla rete per progetti di energie rinnovabili”.
In tal senso, qualcosa inizia a smuoversi e fonti ufficiali fanno sapere che una legge nazionale contenente misure di sostegno all’eolico dovrebbe essere ultimata nel primo semestre del 2010.
Nonostante il basso livello di penetrazione di tale tecnologia, la Romania è sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di energie rinnovabili – una quota del 24% di energie rinnovabili nel mix energetico globale entro il 2020 – anche e soprattutto con i progetti di sfruttamento del vento, come confermano le parole del Ministero romeno dell’Economia, Alexandru Sandulescu: “L’energia eolica sarà la nostra chiave per raggiungere il target prefissatoci di energie rinnovabili 2020”.