• Articolo , 22 settembre 2010
  • La Settimana della Moda si tinge di verde, e Milano “sfila” in bici

  • La Camera della Moda di Milano, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha messo a disposizione per gli utenti della Settimana della Moda di Milano mille tessere magnetiche per noleggiare gratuitamente le bici e spostarsi, in modo più “sostenibile” da un defilé all’altro

(Rinnovabili.it) – Lussuosa, stravagante, glamour o semplicemente molto esclusiva. Siamo abituati a definire così la Settimana della Moda milanese, ma da quest’anno per l’appuntamento fashion di Milano, che vedrà da oggi fino al prossimo 28 settembre sfilare modelle e stilisti delle varie maison sulle passerelle, si aggiunge un altro aggettivo: sostenibile. Il motivo non è nella ricerca dei materiali utilizzati per confezionare gli abiti ma nella scelta di uno stile di “spostamento green”, tra un defilé e l’altro. La Camera Nazionale della Moda Italiana, infatti, ha messo a disposizione di quanti prenderanno parte all’evento modaiolo milanese e anche dei giornalisti che seguiranno tutte le sfilate il mezzo più ecologico, ovvero la bici, predisponendo un servizio gratuito di bike sharing. Sono più di mille le tessere magnetiche messe a disposizione dal Comune di Milano e distribuite a quanti prenderanno parte alla Settimana della Moda per noleggiare le bici gialle e bianche del circuito cittadino “Bike-Mi”:http://www.bikemi.com/ gratuitamente.
L’iniziativa è nata nell’ambito di una serie di attività promosse dalla CNMI per sensibilizzare gli operatori della moda, e di riflesso anche i cittadini, sul tema del traffico e dell’inquinamento urbano che, proprio in concomitanza con l’evento fashion milanese, raggiunge livelli altissimi. Il servizio di bike sharing contribuirà ad agevolare gli spostamenti tra una sfilata e l’altra per le location più centrali, molto vicine tra loro. Quest’anno le sfilate si terranno quasi tutte nell’arco di 300 metri, tra Palazzo Giureconsulti e la loggia dei Mercanti, fino a Palazzo Clerici. Un salto di qualità, quello del servizio proposto dalla Camera della Moda per l’edizione 2010 che ha spostato le bici “dalla passerella alla strada”. Lo scorso anno, infatti, durante le sfilate del febbraio 2009, le bici a noleggio erano esposte nella sala stampa del Fashion center accanto a un totem informativo per presentare il mondo del bike sharing in città