• Articolo , 6 luglio 2007
  • La sicurezza viene dallo spazio

  • Un nuovo sistema rende più efficiente la produzione di energia prodotta da moduli fotovoltaici, tramite un controllo che viene dallo spazio grazie ad un progetto di collaborazione tra l’Esa e l’azienda Flyby

La diffusione su larga scala della tecnologia del solare fotovoltaico, della quale oggi assistiamo ad un costante incremento su scala mondiale, può essere ulteriormente garantita e incentivata grazie all’utilizzo di sistemi di controllo dei “campi solari”, per assicurare la massima efficienza di produzione di energia e abbreviare il periodo di ammortamento (recupero dell’investimento) dell’impianto stesso. Per fare ciò è essenziale poter monitorare in maniera costante due parametri fondamentali: la radiazione solare incidente sui moduli e la loro temperatura di lavoro. Questo è stato l’obiettivo del progetto di collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la Flyby, azienda italiana specializzata in servizi di telerilevamento satellitare in tempo reale e in sistemi per il monitoraggio ambientale, le quali hanno creato un innovativo sistema integrato web-satellitare per il telecontrollo di impianti fotovoltaici basato sull’acquisizione di dati satellitari: il SolarSAT PV-Controller. Questo sistema altamente sofisticato permette il controllo e l’utilizzo contemporaneo di una serie diversificata e numerosa di funzioni, tra le quali: il telecontrollo remoto degli impianti fotovoltaici; l’utilizzo sia di dati satellitari, sia di dati forniti da sensori di irradianza solare e meteo acquisiti in loco. E ancora, l’opportunità di appoggiarsi ad unico portale web per il telecontrollo di diverse tipologie di impianto, un’intera famiglia di data loggers destinata a formulare soluzioni specifiche per ogni impianto, un kit di telecontrollo satellitare, la diagnostica del funzionamento e dell’efficienza dell’impianto, la gestione di eventuali allarmi di malfunzionamento dell’impianto via e-mail o sms. Inoltre integrando i moduli PV-Controller e PV-Planner (SolarSAT PV-Planner, sviluppato in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea e l’Ecole de Mines di Parigi, è il sistema integrato web-satellitare per l’analisi della radiazione solare, la progettazione e la preventivazione di impianti fotovoltaici), il sistema SolarSAT pemette di seguire il cliente finale durante l’intero ciclo di vita dell’impianto. Il sistema PV-Controller consente il monitoraggio in tempo reale della radiazione solare da satellite e l’acquisizione di informazioni relative all’impianto mediante un data logger (unità portatili ed autonome per l’acquisizione di segnali e dati), denominato EasyLog, dotato di memoria e di modem GPRS, che invia al sito web i dati di produzione oraria dell’impianto acquisiti da un contatore di energia ad impulsi (standard S0), fornendo in questo modo lo stato di funzionamento dell’impianto, corredato dei dati acquisiti dagli inverters dell’impianto e trasmettendo via web la diagnostica completa dell’impianto. In questo modo, e grazie all’applicazione di un modello opto-elettronico – basato sulla fusione dei modelli del National Renewable Energy Laboratory (NREL) negli Stati Uniti e del Joint Research Center (JRC), centro di ricerca internazionale della Commissione Europea – ai parametri descrittivi dell’impianto, il dispositivo è in grado di valutare la produzione oraria attesa dall’impianto confrontandola con quella misurata dal contatore, implementata da dati quali: l’irradianza solare, la temperatura dei moduli, la direzione e l’intensità del vento, ecc. Sul sito web in cui vengono raccolti in conseguenza tutti i dati viene fornito il grado di efficienza dell’impianto in termini di produzione energetica ed di redditività economica. Un aspetto molto importante di questo progetto è dato dal fatto che l’installatore o il manutentore che afferisce al singolo impianto, accedendo al portale web (personalizzabile per ogni azienda), dispone in ogni momento della diagnostica dell’impianto e di un servizio di gestione degli allarmi, che avvisa di eventuali inefficienze di produzione e delle relative perdite economiche. In questo modo le aziende e gli enti di installazione di impianti fotovoltaici e erogazione di servizi di manutenzione possono rispondere in modo tempestivo e sempre più efficiente alle esigenze dei clienti, evitando inutili sprechi e perdite economiche soprattutto per impianti di grande dimensioni, altrimenti difficilmente controllabili. (Fonte Echosisteminstitute)