• Articolo , 29 agosto 2007
  • La Swatch Group prova con le rinnovabili

  • Secondo tentativo dell’ottantenne Nicolas Hayek, patron del gruppo Swatch, per sviluppare un’auto ecologica. I primi risultati sperimentali entro l’anno

Insieme ad altri partner, Swatch Group e Groupe E (società del comparto elettrico) intendono creare una società di sviluppo e di produzione di sistemi di energie rinnovabili. La nuova società si occuperà di tecnologie ad idrogeno e di celle a combustibile. Il target della nuova entità mirerebbe ai bisogni energetici residenziali, ma anche alla mobilità. I partner intendono sviluppare impianti pilota entro l’anno prossimo mentre prevedono la commercializzazione dei nuovi prodotti fra tre-cinque anni. In verità il gruppo Swatch aveva tentato di lanciarsi già oltre una decina d’anni fa nella produzione di un’automobile ecologica, assieme alla casa automobilistica tedesca Mercedes. Da questa cooperazione era nata l’autovettura Smart, per la quale era stata però abbandonata l’idea di commercializzare anche un modello a motore ibrido. Il gruppo Swatch si è poi ritirato nel 1998 dalla joint venture. (fonte Swissinfo.org)