• Articolo , 28 settembre 2011
  • La tecnologia al servizio della sostenibilità

  • Pubblicato oggi il rapporto del Department of Energy che individua nell’innovazione tecnologica la chiave per vincere le sfide energetiche

(Rinnovabili.it) – Le nuove tecnologie energetiche possono migliorare la produttività, aumentare l’affidabilità delle infrastrutture energetiche, ridurre la dipendenza dal petrolio e i rischi legati ai cambiamenti climatici. Questo è quello che emerge dal “Quadrennial Technology Review Report”:http://energy.gov/sites/prod/files/ReportOnTheFirstQTR.pdf, diffuso oggi dal Department of Energy statunitense: una valutazione sulla ricerca energetica condotta dal Dipartimento che fornisce una roadmap per l’avanzamento in campo tecnologico. Il rapporto individua un quadro solido di attività da intraprendere e quelle che sono le priorità nell’ambito della ricerca e del progresso scientifico e costituisce un importante step per la formulazione di una strategia energetica nazionale. Gli elementi con cui, secondo il rapporto, gli Stati Uniti possono vincere le sfide energetiche che si trovano ad affrontare puntano al raggiungimento di una mobilità più sostenibile, attraverso la diffusione di motori elettrici e l’impiego di combustibili alternativi, di edifici industriali energeticamente più efficienti e di una rete elettrica nuova e più moderna, che sia in grado di distribuire energia pulita. Per il Segretario all’energia, Steven Chu, scatenando l’innovazione tecnologica, gli Stati Uniti possono creare nuove industrie e nuovi posti di lavoro e costruire un’economia più pulita, efficiente e competitiva.