• Articolo , 19 settembre 2007
  • La tutela del clima sulle Alpi

  • L’arco alpino come regione modello per la lotta ai mutamenti climatici. Di questo e di altri temi si parlerà da domani a Saint Vincent

Dal 20 al 22 settembre si terrà a Saint Vincent (AO) la conferenza annuale della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi (CIPRA), l’organizzazione europea che raggruppa oltre 100 associazioni di tutto l’arco alpino. I temi dibattuti saranno quelli del risparmio energetico e della produzione energetica da fonti rinnovabili, nella convinzione che la regione alpina possa diventare modello da imitare per la salvaguardia ambientale. Per la CIPRA, infatti, i Paesi alpini, sfruttando il grande potenziale di risparmio energetico disponibile e con le risorse legno, acqua, sole, vento e geotermia, hanno tutte le potenzialità per diventare un luogo modello, in grado di soddisfare gran parte del proprio fabbisogno energetico attraverso energie rinnovabili, e con ciò superare le prescrizioni fissate dal Protocollo di Kyoto. Nella prima parte del convegno si cercherà di fare il punto sulla produzione di energia da fonti rinnovabili nell’arco alpino. Partendo dall’analisi dello stato di fatto, si focalizzerà l’attenzione sul grado di sviluppo delle fonti rinnovabili, ma anche sui loro limiti ambientali, tecnologici ed economici. La seconda parte sarà invece dedicata a fare il punto sulle politiche volte a favorire il risparmio e la razionalizzazione dell’uso dell’energia in diversi paesi alpini. (fonte LaStampa.it)