• Articolo , 7 febbraio 2008
  • Last call for planet earth: gli architetti per un mondo migliore

  • Dodici nomi internazionali del mondo dell’architettura presentano al pubblico altrettanti modi di interpretare il concetto di sostenibilità, sotto l’occhio attento di Jacques Allard. Domani a Venezia la presentazione in prima nazionale

BolognaFiere organizza a Venezia la Prima Nazionale Assoluta in Italia di “Last Call for Planet Earth” (Ultima chiamata per il pianeta terra), il documentario diretto da Jacques Allard e presentato per la prima volta in Belgio il 12 ottobre 2007. Il film lancia una sfida importante sulla responsabilità e il rispetto per la natura, raccolta nelle testimonianze di dodici architetti di fama mondiale. “Last call for planet earth – Architects for a better world” è stato prodotto da Archiworld e EURAF (European Architecture Foundation), con il sostegno dell’Unione Europea, del Governo federale Belga, della regione Fiamminga e di Archi-Europe, e rappresenta un vero e proprio viaggio attraverso il mondo, alla ricerca soluzioni architettoniche sostenibili, funzionali ed adeguate al nostro futuro. Saranno nomi come Françoise- Hélène Jourda, Christoph Ingenhoven, Massimiliano Fuksas, Thomas Mayne, Ivan Harbour, ad esporre al pubblico il loro personale modo di interpretare il concetto di sostenibilità, mostrando come fare architettura in maniera rispettosa delle problematiche urbanistico-ambientali. Dodici sguardi diversi ma sempre di grande qualità e interesse. La proiezione si terrà presso il Teatro Goldoni, l’8 febbraio alle 9.30, accompagnata dalla presentazione dagli architetti Christoph Ingenhoven e Markku Komonen, che mostreranno la loro filosofia progettuale di intervento sulla città. Il successivo dibattito, introdotto dal sindaco Massimo Cacciari, sarà aperto all’Università, al mondo professionale e ad esponenti della Pubblica Amministrazione.